Martedì 18 Dicembre 2018 | 11:34

GDM.TV

i più visti della sezione

Le Acli di Bari aderiscono allo sciopero generale

BARI - Le Acli di Bari aderiscono allo sciopero generale del 30 novembre promosso da Cgil, Cisl e Uil attraverso una riflessione fortemente critica nei confronti della legge finanziaria 2005, che viene giudicata inadeguata a rispondere ai bisogni reali del Paese.

«Perseguendo con ostinazione la via della riduzione indiscriminata delle tasse - commenta il presidente delle Acli Vincenzo Purgatorio - il governo si è mosso nella direzione sbagliata: iniqua, inefficace ai fini dello sviluppo e problematica da un punto di vista contabile. Non siamo certo contro l'abbassamento delle tasse, ma era piuttosto necessaria una riforma fiscale basata sul quoziente familiare, per realizzare quell'equità orizzontale che oggi è del tutto sconosciuta. Siamo qui di fronte ad una palese violazione di un principio costituzionale, in quanto le famiglie povere, numerose, monoreddito e monoparentali, pagano in proporzione molte più tasse degli altri nuclei familiari. Del resto - continua Purgatorio - i poveri sono di fatto scomparsi da questa manovra finanziaria. Del reddito di ultima istanza, introdotto nella Finanziaria dello scorso anno, si sono quasi perse le tracce. Non c'è stata una revisione degli ammortizzatori sociali. Manca una misura universalistica di lotta alle povertà per tenere dentro al circuito dell'integrazione chi è sempre più ai margini. A fronte di ciò, si operano tagli senza avere il coraggio di dichiararli: il fondo per le politiche sociali; le risorse a disposizione degli enti locali; la scuola, la sanità, la cooperazione internazionale».

Le Acli contestano la struttura di una Finanziaria priva di prospettive di sviluppo per l'attuazione di politiche per il lavoro, per il Mezzogiorno, per la formazione e per la ricerca. «La priorità del lavoro - lamenta il presidente provinciale - non viene certo confermata da una riduzione dell'Irap così limitata come quella annunciata ieri. Si poteva rendere più incisivo l'intervento finanziandolo con una revisione della tassazione sulle rendite finanziarie. Colpisce anche l'abbandono al suo destino del Mezzogiorno, considerato un peso anziché un'opportunità, verso il quale ci si limita a destinare "gli avanzi" degli investimenti e della spesa pubblica. Infine, il tema cruciale dell'accesso alla conoscenza: non ha trovato ascolto la proposta di introdurre un "credito fiscale formativo" per riconoscere e rendere esigibili i diritti individuali di formazione».

Infine, le Acli denunciano la riduzione al minimo storico del contributo dell'Italia alla cooperazione internazionale, calcolato ora allo 0,13% del Pil contro lo 0,30% previsto dagli impegni già assunti dal Governo in più occasioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta