Domenica 09 Dicembre 2018 | 19:59

GDM.TV

i più visti della sezione

Agricola: «Sono stato usato come cavia umana»

TORINO - «Sono stato usato come una cavia umana, vivisezionato in un esperimento giudiziario fatto sulla mia pelle». E' il commento del medico della Juventus Riccardo Agricola alla condanna a un anno e dieci mesi.
«Sono comunque molto sereno - ha aggiunto - perchè sono innocente ed è importante quello che pensano i miei giocatori. Loro sanno che non è successo niente. Tutto quello che viene fatto alla Juventus avviene nell'ambito della piena liceità».
Agricola ha commentato la sentenza del giudice Casalbore nella sala dei trofei della sede bianconera, a fianco dell' amministratore delegato Giraudo e davanti a decine di giornalisti. Il medico sociale si è lasciato andare a un autentico sfogo: «Sono assolutamente innocente - ha detto Agricola - per qualsiasi reato che mi è stato ascritto sia a livello di indagini sia per quanto riguarda la sentenza di oggi».
«Ho grande rispetto per il giudice - ha proseguito Agricola - ma la sentenza di oggi era già scritta nell' aria da almeno tre-quattro anni, per un certo protagonismo di alcuni ambienti giudiziari l' assoluzione non era possibile. I miei accusatori mi hanno vivisezionato come una cavia umana, ma per la vivisezione animale ci sono leggi che non sono state applicate per me che sono un uomo».
«E' stato un esperimento giudiziario - ha detto ancora il medico sociale bianconero - ma, come Galileo Galilei insegna, gli esperimenti per essere validi hanno bisogno di essere ripetuti. In questo caso le verifiche saranno i successivi gradi di giudizio».
Nessun farmaco proibito, assicura Agricola: «Abbiamo usato gli stessi farmaci di tutti, anzi un po' meno che dalle altre parti. Per quanto riguarda l' Epo, tutto da un cambio fatto in corso di processo, la perizia di un certo D' Onofrio, un esperto in laboratori più che un ematologo. Ebbene, questo perito del Tribunale ha dato pareri completamente opposti su situazioni scientifiche identiche, un parere di tipo A su Conconi, di tipo B per Ferrari e poi di tipo C nel processo alla Juventus».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour

 
Serena Brancale presenta disco con Willie Peyote, nuove uscite per Cremonini, Pausini e pugliesi Desario e Di Pinto

Serena Brancale presenta disco con Willie Peyote, novità per Cremonini, Pausini e pugliesi Desario e Di Pinto

 
Valentina Nappi in diretta con la Gazzetta del Mezzogiorno

La pornodiva Valentina Nappi si racconta: la sua «lezione» sul corpo a Tedx Video

 
Rapinarono supermercato al rione Tamburi, incastrati dalle telecamere: 2 arresti

Rapinarono supermercato al rione Tamburi, incastrati dalle telecamere: 2 arresti