Martedì 19 Gennaio 2021 | 23:34

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Omicidio Albino - In manette Giovanni Molitierno

NAPOLI - I Carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato Giovanni Molitierno, 41 anni, napoletano, già noto alle Forze dell'Ordine, ritenuto responsabile dell'omicidio del 17enne Salvatore Albino, ucciso perché avrebbe rubato il motorino della figlia. Il delitto fu commesso a colpi di pistola in via Salvatore Rosa a Napoli la sera del 15 ottobre scorso.
La figlia 15enne di Molitierno, era stata già arrestata nei giorni scorsi per omicidio in concorso con il genitore aggravato dall'istigazione. I militari, che non avevano mai smesso di cercare l'uomo, che si riteneva espatriato in Germania, lo hanno rintracciato intorno alla mezzanotte nella casa di un pregiudicato agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio a Giuliano. Al momento dell'irruzione Molitierno stava dormendo in un letto di fortuna nella camera da pranzo e non ha opposto resistenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400