Domenica 16 Dicembre 2018 | 16:16

GDM.TV

«Mia nipote è stata massacrata perchè ha visto cose che non doveva vedere»

MANFREDONIA (FOGGIA)- «Mia nipote è stata massacrata perchè ha visto cose che non doveva vedere»: secondo Lucia, una zia della quindicenne uccisa il 12 novembre scorso a Manfredonia, è questa la chiave di lettura del giallo legato all' uccisione di Giusy Potenza. La donna ha parlato oggi con i giornalisti dopo essersi raccolta in preghiera sulla tomba della quindicenne, dove ha portato un mazzo di rose bianche.
Sulla tomba di Giusy stamattina amiche e studentesse dell' istituto Roncalli, frequentato dalla vittima, hanno deposto gerbere, rose e calle bianche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia