Lunedì 10 Dicembre 2018 | 05:38

GDM.TV

i più visti della sezione

Ciampi: Resterà nella storia

ROMA - «Il Presidente Arafat ha simboleggiato la legittima aspirazione del suo popolo all'affermazione della propria dignità, al riconoscimento dei propri diritti. Il suo tenace attaccamento alla causa del popolo palestinese rimarrà nella storia». Con queste parole il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ricorda Yasser Arafat in un messaggio al Presidente del Consiglio Legislativo Palestinese, Rawhi Fatouh.
Il presidente della Repubblica ribadisce poi, nel messaggio a Fatouh, che «il conflitto israelo-palestinese va risolto senza indugi». «E' oggi più che mai necessario - prosegue - un convinto sforzo di Stati Uniti, Unione Europea e Nazioni Unite per spingere le due parti ad un rinnovato dialogo e costruire una prospettiva di autentica riconciliazione».
«Il conseguimento dell'obiettivo di due Stati, Israele e Palestina, che convivano pacificamente entro confini certi e riconosciuti - dice infine Ciampi - è la sola chiave per vincere la sfida della stabilità, della sicurezza, della pace nella regione mediorientale».
«Nell'apprendere la notizia della scomparsa del presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese, Yasser Arafat - scrive Ciampi a Fatouh - desidero rivolgerle, rendendomi anche interprete dei sentimenti di amicizia del popolo italiano verso il popolo palestinese, l'espressione del mio partecipe cordoglio».
«Ricordo i diversi incontri che ho avuto con lui a Ramallah nell'ottobre del 1999 e successivamente a Roma nel 2000 e nel 2001, in un momento di aspettative e di speranze.
Il presidente Arafat ha simboleggiato la legittima aspirazione del suo popolo all'affermazione della propria dignità, al riconoscimento dei propri diritti.
E' stato per circa un ventennio un interlocutore importante per la comunità internazionale nella ricerca di una soluzione equa e duratura al conflitto mediorientale.
Il suo tenace attaccamento alla causa del popolo palestinese rimarrà nella storia.
Il conflitto israelo-palestinese va risolto senza indugi.
E' oggi più che mai necessario un convinto sforzo di Stati Uniti, Unione Europea e Nazioni Unite per spingere le due parti ad un rinnovato dialogo e costruire una prospettiva di autentica riconciliazione».
Il conseguimento dell'obiettivo di due Stati, Israele e Palestina, che convivano pacificamente entro confini certi e riconosciuti, è la sola chiave per vincere la sfida della stabilità, della sicurezza, della pace nella regione mediorientale».
Nell'incoraggiare l'Autorità Palestinese ad un rinnovato impegno per il successo di un così cruciale negoziato, la prego di estendere alla signora Arafat espressioni di sentita partecipazione al suo lutto».
Lo rende noto un comunicato del Quirinale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour