Lunedì 08 Marzo 2021 | 03:25

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Il virus
Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

 
FoggiaIl caso
Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

 
LecceLa nomina
Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

 
BatIl caso
Trani, la discarica si trasforma in impianto

Trani, la discarica si trasforma in impianto

 
MateraIl caso
Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

 
TarantoQuote rosa
Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

 
PotenzaIl caso
Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

 
BrindisiLa cerimonia
L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

 

i più letti

Arafat è in fin di vita, si prega per lui nelle moschee di Gaza

GAZA - Le moschee di Gaza sono piene di palestinesi che pregano per la vita di Yasser Arafat, in fin di vita in un ospedale militare a Parigi. «Preghiamo Dio Onnipotente per una rapida guarigione del nostro presidente Yasser Arafat così che possa ritornare dal suo popolo in buona salute», ha detto l'imam della moschea Sceicco Zayid nella parte occidentale della città. I palestinesi stanno pregando nelle moschee di tutta la città e nell'intera Striscia da quando Arafat è stato trasferito a Parigi dal suo quartiere generale di Ramallah il 29 ottobre scorso. Le strade di Gaza sono praticamente deserte, ad eccezione di pochi fedeli che rientrano a Gaza dopo le preghiere in moschea, alla fine della giornata di digiuno del mese di ramadan. Nel corso della giornata, nelle case e nei negozi si ascoltano senza sosta le notizie diffuse dai canali satellitari al-Jazira e al-Arabiya, facendo nervosamente lo zapping tra l'uno e l'altro. La Tv palestinese diffonde incessantemente canzoni che rendono onore al leader palestinese, mentre scorrono i flash d'agenzia che confermano che è ancora vivo. Sullo schermo scorrono le immagini a tutto campo di Arafat da giovane, le sue visite alle vittime dell'aggressione militare israeliana, e le scene del suo glorioso ritorno dall'esilio a Tunisi, salutato dalla guardia d'onore. In coda, le immagini del suo quartiere generale semidistrutto a Ramallah, la Muqata, dove Abu Ammar è sorpavvisutto a tre anni di assedio israeliano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400