Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 05:31

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Roberto Cingolani, laureato in fisica all'Università di Bari è docente all'Università di Lecce

ROMA - Roberto Cingolani, nominato oggi direttore scientifico dell' Istituto italiano di tecnologia è docente all' Università di Lecce.
Nato a Milano nel 1961 si è laureato in fisica all' Università di Bari ed ha conseguito il diploma di perfezionamento in Fisica alla Scuola Normale di Pisa. Dal 1988 al 1991 è stato membro dello staff del Max Planck Institute di Stuttgart (Germania) sotto la direzione del premio Nobel VonKlitzing. Visiting professor presso il Department of Industrial Science dell' Università di Tokyo (Giappone), professore aggiunto della facoltà di ingegneria elettronica dell' Universita della Virginia (USA), professore ordinario di Fisica generale presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Lecce, nel 2001 è stato nominato vicepresidente esecutivo dell'Istituto Nazionale di Fisica della Materia (INFM) e, dallo stesso anno, direttore del Laboratorio Nazionale di Nanotecnologia presso l'Università di Lecce.
Dal 2004 è direttore della commissione nazionale per la costituzione del dipartimento di scienze della materia nell'ambito della riforma del CNR e coordinatore della Commissione scientifica internazionale incaricata della stesura del Programma di ricerca dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), di cui è da oggi direttore scientifico.
Negli ultimi anni Cingolani ha costituto all'Università di Lecce il Laboratorio nazionale di nanotecnologia di INFM (National Nanotechnology Laboratory) che a tutt'oggi conta circa 150 ricercatori e tecnici con background interdisciplinare (fisici, chimici, biologi, ingegneri) e una cinquantina di dipendenti di aziende multinazionali Membro tra l' altro della Commissione centri di eccellenza del Ministero dell' istruzione e ricerca, Cingolani è direttore del Dipartimento materiali e tecnologie innovative della Scuola superiore di studi universitari interdisciplinari (ISUFI) dell' Università di Lecce e presidente dell'Agenzia Regionale per lo Sviluppo Tecnologico e l' Innovazione della Regione Puglia.
E' autore di circa 400 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e di 13 brevetti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400