Giovedì 25 Febbraio 2021 | 22:54

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

I due gruppi di continuità UPS che alimentano, in caso di caduta di rete, il radar del Crav di Linate, sono stati posti sotto sequestro dalla Polaria

MILANO - I due gruppi di continuità UPS che alimentano, in caso di caduta di rete, il radar del Crav di Linate, sono stati posti sotto sequestro dalla Polaria e messi a disposizione del magistrato.
I due gruppi UPS (Unit power supplice), in pratica due sofisticate batterie, sono gli elementi del sistema che avevano provocato la crisi e sui quali da ieri sera si sono concentrate le analisi dei tecnici della AMs (Alenia Marconi system) e della Vitrociset.
Siccome le avarie si sono ritrovate nelle due attrezzature - è stato spiegato - il magistrato potrebbe voler disporre delle perizie tecniche per accertare eventuali difetti ed eventuali responsabilità connesse.
Intanto a Linate è in arrivo un gemello dei due gruppi, fatto giungere da Bologna. Questo dovrebbe consentire, una volta montato, di prendere il posto dei due sistemi sotto sequestro.
Non si sa quali riflessi ci potranno essere sul traffico aereo, domani, anche se si teme un'altra giornata difficile. Nella peggiore delle ipotesi, peraltro, i controllori di volo continueranno ad usare il "sistema procedurale" che consente però di far affluire nell'area nord-ovest d'Italia - quella controllata dal Crav di Linate - circa il 50 per cento del traffico giornaliero abituale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400