Lunedì 10 Dicembre 2018 | 22:44

GDM.TV

i più visti della sezione

La Uilm chiama in causa la Fiat

POTENZA - «Alla Valeo, come in tutto l' indotto, non deve perdersi nessun posto di lavoro e per questo la Fiat deve rispondere dell' intero "recinto" industriale di Melfi (Potenza) e farsi carico di eventuali esuberi derivanti dalle sue scelte industriali». Lo afferma, in una nota, la Uilm del Potentino in relazione alla decisione della Valeo di chiudere lo stabilimento di Melfi e di collocare in cassa integrazione guadagni straordinaria i 180 addetti.
La Uilm, inoltre, ha «invitato tutti a mantenere nervi saldi e ad astenersi da iniziative estemporanee perchè in questo momento è importante difendere il futuro dei lavoratori di una delle aziende più grandi dell' indotto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca