Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 05:13

GDM.TV

i più visti della sezione

Turchia nell'Ue - Reazioni discordi al Parlamento europeo

BRUXELLES - Reazioni discordi al Parlamento europeo fra i gruppi parlamentari alla notizia che la Commissione europea ha adottato una raccomandazione con la quale si invitano i capi di Stato e di governo ad aprire il negoziato di adesione, seppur condizionato, con la Turchia.
I più preoccupati sono apparsi i Popolari, che oltre a sollevare l'allarme sulle conseguenze sulla natura stessa dell'Unione che avrebbe un ingresso della Turchia, hanno anche paventato il rischio di un legame negativo fra la questione turca e quella della ratifica della Costituzione europea.
A dar voce alle forti perplessità degli euroscettici è stato il danese Jens-Peter Bonde, il quale ha sottolineato come la Turchia per il suo peso demografico influirebbe enormemente sulle scelte dell'Ue, in vista dei nuovi criteri decisionali che entreranno in vigore con la nuova Costituzione.
Positivo invece il giudizio di una apertura dei negoziati con la Turchia di Socialisti, Verdi e Sinistra europea. Per tutti però la parola chiave è che l'inizio del negoziato non significa una sua conclusione e che è essenziale passare per un monitoraggio scrupoloso e rigoroso del rispetto dei diritti umani in Turchia. Il capogruppo dei Popolari, Hans Gert Poettering, ha sottolineato che con l'ingresso della Turchia nell'Unione, quest'ultima sarà diversa». Quanto ai negoziati, Poettering ha sollecitato i capi di Stato e di governo a non precludere la possibilità che si possano concludere con l'opzione del partenariato speciale con la Turchia.
Il suo compagno di gruppo, il presidente della comissione Esteri, Elmar Bork, ha sollecitato Commissione e Consiglio a fare in modo che la ratifica della Costituzione europea non «venga resa più difficile» dall'apertura dei negoziati con la Turchia.
Decisamente più positivo l'approccio del capogruppo del Pse, Martin Schulz, secondo il quale questa decisione è «di fondamentale importanza e ha un valore epocale». «L'adesione della Turchia, infatti, potr dimostrare - ha sottolineato - che la società musulmana condivide gli stessi valori dei cittadini europei e metterà in contraddizione i fondamentalisti».
Il gruppo dei liberaldemocratici, nella sua maggioranza, ha precisato il capogruppo Graham Watson, accoglie con favore le raccomandazioni della Commissione. Watson ha anche posto in rilievo come «lo scontro di civiltà vada evitato e come l'adesione della Turchia contribuirà alla costruzione di un mondo in cui le tre grandi religioni monoteiste convivono pacificamente». Il verde Daniel Cohn Bendit ha rintuzzato le preoccupazioni dei popolari sulle conseguenze di una adesione turca sulla natura stessa dell'Unione, osservando di avere fiducia nel fatto che l'adesione non modificherà le sue convinzioni profonde e i valori dell'Unione. I negoziati - ha sottolineato Cohn Bendit - devono andare avanti: «se la Turchia sbaglia sarà richiamata, se le trattative falliscono, si vedrà «. Più problematico l'approccio di Francis Wurtz, capogruppo della sinistra europa, il quale ha sollevato il problema della «minaccia alla libertà di espressione» contenuta nel nuovo codice penale turco, l'occupazione militare di Cipro e il mancato riconoscimento del genocidio armeno.
Che la questione turca tagli trasversalmente i gruppi lo dimostra la presa di posizione di Guido Podestà di Forza Italia, il quale ha apprezzato il rigore e l'equilibrio dimostrato nei negoziati dal commissario Vereughen.
L'europarlamentare ha quindi sottolineato come accettando l'impostazione della raccomandazione sulla Turchia, gli eventuali timori vadano eliminati. Si deve quindi mantenere l'impegno, pur senza garantire automaticamente l'adesione, ha osservato Podestà.
Danila Clegg

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo