Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 09:09

GDM.TV

i più visti della sezione

Economia - Fazio al Fmi

WASHINGTON - La sfida della crescita per i Paesi in via di sviluppo non può essere vinta solo grazie all'invio di aiuti da parte della nazioni più industrializzate, ma anche da una mobilitazione delle risorse e dei capitali domestici. Lo si legge nel documento presentato dal governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio innanzi al Fondo Monetario Internazionale in nome della Constituency che vede presente l'Italia e altri Paesi dell'area mediterranea.
«E' chiaro che il raggiungimento dei Millennium Goals richiederà un finanziamento aggiuntivo, ma c'e anche da considerare che l'aiuto in sè non è la soluzione alla sfida dello sviluppo. L'aiuto può svolgere una funzione catalitica ma deve essere effettiva. Deve essere diretta agli usi più produttivi e completata da una accresciuta mobilitazione delle risorse domestiche e dei flussi di capitali privati».
Secondo quanto riportato nella nota del governatore di Bankitalia, una spinta allo sviluppo può giungere anche da «un settore privato più sano con energie imprenditoriali slegate» da vincoli e in grado di «garantire ricavi più ampi e diffusi ai governi». Un maggiore coinvolgimento privato - scrive infatti nel documento - «è un punto di congiunzione fondamentale nel ciclo virtuoso che genera maggiore spazio fiscale per fare fronte ai bisogni sociali e alle spese per le infrastrutture».
Tornando alla questione degli aiuti - viene osservato - «le documentazioni che abbiamo di fronte mostrano che le nazioni in via di sviluppo nel loro complesso potrebbero utilizzare un volume più ampio di aiuto grazie alle loro attuali politiche strutturali più forti» anche se la situazione va valutata in considerazione dell'unica realtà di ogni singolo Paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo