Domenica 17 Gennaio 2021 | 01:02

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

Uranio - «Ancora in alto mare il monitoraggio» del personale civile e militare che ha partecipato alle missioni nei Balcani»: Interrogazione dei Verdi a ministro Salute e Difesa

ROMA - «Ancora in alto mare il monitoraggio» del personale civile e militare che ha partecipato alle missioni nei Balcani. Lo dice Mauro Bulgarelli, dei Verdi, in un'interpellanza al ministro della Salute, Girolamo Sirchia, e a quello della Difesa, Antonio Martino, a proposito dello screening delle vittime da uranio impoverito previsto da un accordo del maggio 2002. «L'accordo del 30 maggio 2002 tra Governo e Regioni - spiega il deputato - stabiliva il monitoraggio sanitario su tutti gli italiani, soldati e civili, che avevano operato nelle zone di guerra dei Balcani negli anni scorsi. A tutt'oggi tale monitoraggio non solo non è iniziato, ma non è stato neppure determinato il numero dei destinatari dell'indagine».
«Gran parte delle regioni - continua Bulgarelli - in particolare quelle da cui proviene la maggior parte dei soldati da monitorare, malgrado abbia firmato l'accordo non ha ancora predisposto le strutture sanitarie che dovrebbero effettuare lo screening». «Chiedo se sia logico - conclude il parlamentare - delegare alle Regioni la segnalazione dei soggetti militari e civili da sottoporre a monitoraggio, e se non sarebbe più opportuno che di tale compito si facessero carico il ministero della Salute e quello della Difesa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400