Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 12:32

GDM.TV

Finanziaria - Commercianti, artigiani, professionisti e piccole imprese: arriva una nuova rivoluzione per il pagamento delle tasse

ROMA - Commercianti, artigiani, professionisti e piccole imprese: arriva una nuova rivoluzione per il pagamento delle tasse. Si chiama «pianificazione fiscale» ed è la nuova forma di «concordato a richiesta» introdotta dalla legge Finanziaria alla quale il governo affida, assieme alla revisione degli Studi di Settore e alle altre misure fiscali, anche il compito di reperire maggiori incassi tributari per 7 miliardi.
Per i lavoratori autonomi sarà un cambiamento deciso. Il fisco presenterà loro il conto basandosi su alcuni parametri. E per chi aderisce c'è la promessa di uno stop ai controlli. Il calcolo varrà per tre anni, e il contribuente avrà sia la possibilità di contrattare minori versamenti (se può giustificarlo), sia ottenere uno sconto sulle maggiori imposte che verserà per aver avuto incassi superiori.
La «pianificazione fiscale» non sarà un condono e nemmeno un concordato preventivo, in base al quale lo scorso anno i commercianti potevano abbandonare lo scontrino concordando le imposte dovute per il 2003 e il 2004. Il nuovo strumento, che certo solo le norme attuative potranno "svelare" nei dettagli, somiglia moltissimo al «concordato di massa» varato nel '94 dall' allora ministro delle Finanze Giulio Tremonti, e poi gestito dal suo successore Augusto Fantozzi: allora il fisco incassò in due anni circa 9.000 miliardi di lire.
Ma ecco come funzionerà il nuovo «concordato».
- I CONTRIBUENTI: Il nuovo regime scatterà a partire dall' anno d' imposta 2005 e riguarderà i titolari di reddito d' impresa e gli esercenti arti e professioni: in pratica riguarderà commercianti, artigiani, professionisti e piccoli imprenditori che già oggi sono sottoposti agli «studi di settori».
- I BENEFICI: Per i contribuenti sono due i benefici del nuovo sistema. Da una parte sarà il fisco a fare i conti e ci si potrà limitare ad accettarli, dall' altro chi aderisce otterrà uno «stop» ai poteri di controllo spettanti all' amministrazione finanziaria. Le verifiche scatteranno solo se il contribuente viene scoperto ad emettere fatture per operazioni inesistenti. Ma sono previsti anche due ulteriori «premi» per chi dichiarerà di più di quanto calcolato dal fisco, magari perchè l' attività è andata meglio del previsto: in questo caso si avrà uno sconto di 4 punti percentuali sull' aliquota dell' Ire (la nuova Irpef) o sull' Ires (la nuova Irpeg), si pagherà un' Iva media, e non si dovranno contributi previdenziali su questa quota di reddito.
- IL MECCANISMO: la procedura individuata dalla finanziaria prevede che l' Agenzia delle Entrate, sulla base degli studi di settore e degli indicatori caratteristici dell' attività svolta, elabori una proposta di reddito imponibile e quindi delle imposte dovute per il prossimo triennio. La proposta sarà recapitata via lettera e i lavoratori autonomi avranno 30 giorni per accettare, evitando così i controlli. Oppure, entro lo stesso termine potranno avviare un contraddittorio con il fisco, ma solo in alcun casi. In alcuni casi la proposta dell' Agenzia delle Entrate potrà essere accettata anche solo per uno o due anni.
- IL CONTRADDITTORIO: Il confronto potrà avvenire con un funzionario dell' Agenzia delle Entrate solo se si verificano alcune condizioni: se ci siano significativi cambiamenti strutturali nell' attività svolta (e in base alla quale sono stati stilati i calcoli del fisco) oppure se i dati utilizzati per la formulazione della proposta siano sensibilmente diversi dalla realtà.
- PER CHI NON RISPETTA I PATTI: La «pianificazione» impegna i contribuenti a pagare quanto concordato per tre anni. Per chi non rispetterà questo impegno scatterà un «accertamento parziale»: cioè il fisco richiederà il pagamento del volume d' affari corrispondenti ai compensi o ai ricavi dell' accordo, ovviamente con l' applicazione di sanzioni e interessi di mora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi Il sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights