Giovedì 13 Dicembre 2018 | 16:02

GDM.TV

Truppe americane circondano il centro della città di Ramadi e chiedono ai residenti di evacuare la zona per poter catturare i militanti

FALLUJA (IRAQ) - Militari americani e guerriglieri iracheni si sono affrontati oggi nella città di Ramadi, a 100 chilometri ovest di Baghdad, lo riferiscono testimoni e polizia.
L'agente Saad Mohamed ha riferito che «decine di iracheni sono rimasti feriti negli scontri a Ramadi», una delle molte città che gli Stati Uniti stanno cercando di riprendersi dalle mani degli insorti prima delle previste elezioni di gennaio.
Secondo i testimoni, le forze americane hanno circondato il centro della città da ogni direzione e hanno chiesto ai residenti di evacuare la zona per poter catturare i militanti.
Esplosioni hanno scosso i quartieri "17 luglio" e "Aaziziyah".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori