Venerdì 14 Dicembre 2018 | 08:21

GDM.TV

Mamma Simona Torretta: «Spero che non sia vero, non può essere vero, queste notizie ci hanno ammazzato...»

ROMA - «Spero che non sia vero, non può essere vero, queste notizie ci hanno ammazzato...». Anna Maria De Propris, mamma di Simona Torretta, riesce appena a sussurrare queste parole dopo una notte di angoscia. Ora sa che la vita di Simona è appesa al filo della speranza, quella speranza che continua a nutrire e che l'ha sempre sostenuta fin dal primo giorno del sequestro.
«Simona per noi è ancora viva. Tutti noi continuiamo a sperare. Ci rifiutiamo di credere che...», aggiunge Gabriella, zia di Simona, che non riesce a completare la frase e con la sua voce, cerca di coprire il pianto della mamma e delle sorelle che dalla scorsa notte vivono ore di disperazione.

«La Farnesina ci ha telefonato per dire dell'esistenza delle due rivendicazioni, sappiamo che una parla anche di un video - dice Emanuela, una delle sorelle di Simona - ma ci hanno pregato di non dare retta alle voci. Stanno lavorando». Per questo, le fa eco la zia: «Siamo fiduciose e cerchiamo di ascoltare solo le autorità».
La notte in casa Torretta è stata «tormentata», «angosciante», con un rincorrersi di voci, notizie e telefonate. Hanno dormito pochissimo, sempre in attesa della telefonata «buona», l'unica che aspettano: quella della liberazione di Simona. Si augurano che tutte queste ore siano «soltanto in incubo e che la realtà le porti a riabbracciare di nuovo Simona». Ma per ora è l'angoscia che prevale su tutto. Fino alle 3 di notte giornalisti, cronisti e fotoreporter sono rimasti sotto l'abitazione a Don Bosco e stamani sono ritornati cercando un contatto con la famiglia Torretta.
La famiglia nelle ultime ore ha avuto anche contatti con le autorità, tra cui la Farnesina e il prefetto di Roma Serra. Per ora non resta che attendere. E soprattutto credere nell'unica speranza che ancora sostiene la mamma e le sorelle di Simona: rivedere Simona e riabbracciarla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO