Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 14:48

GDM.TV

i più visti della sezione

Autore della decapitazione sarebbe lo stesso Abu Musab al Zarqawi, considerato il capo dell'organizzazione e il "numero uno" della rete terroristica Al Qaida in Iraq. E suo sarebbe un comunicato sul web: non abbiamo le due italiane

DUBAI - Il militante del gruppo Tawhid wal Jihad (Unificazione e guerra santa) che ha decapitato l' ostaggio americano Eugene Armstrong sarebbe lo stesso Abu Musab al Zarqawi, considerato il capo dell'organizzazione e il "numero uno" della rete terroristica Al Qaida in Iraq: lo affermano fonti sul sito Internet integralista "ansarnet", che ha mostrato stasera il video dell'uccisione. L'uomo incappucciato che, con un coltello, taglia la testa di Armstrong e la appoggia sulla sua schiena aveva in precedenza letto una lunga dichiarazione in cui si accusavano gli Stati Uniti di non aver liberato le donne detenute nelle carceri irachene e si davano loro altre 24 ore per farlo, pena la decapitazione degli altri due ostaggi, l'americano Jack Hensley e il britannico Kenneth Bigley.
Sempre attraverso un comunicato diffuso via Internet il gruppo integralista islamico guidato da Abu Musab al Zarqawi ha negato oggi di aver «acquistato» dai loro rapitori le due donne italiane prese in ostaggio in Iraq il 7 settembre.
La dichiarazione del gruppo Tawhid e Jihad vuole smentire l'ipotesi ventilata ieri sera dal vice-ministro degli esteri iracheno Hamid al-Bayati, il quale in un'intervista al TG-2 aveva parlato delle segnalazioni secondo cui le due ragazze italiane sarebbero state trasferite da Baghdad a Falluja: «Secondo informazioni pervenuteci - aveva detto Bayati - sono state sequestrate da organizzazioni criminali, che potrebbero averle vendute ad elementi del gruppo di al Zarqawi».
«Il gruppo Tawhid e Jihad - si legge nella dichiarazione su internet - afferma che la notizia secondo cui abbiamo comprato le italiane è una menzogna. Invitiamo i fratelli e le sorelle a non essere frettolosi nel raccogliere le notizie».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo