Lunedì 17 Dicembre 2018 | 14:57

GDM.TV

Digos: nel covo di Via Montecuccoli materiale riconducibile a Diana Blefari Melazzi, Marco Mezzasalma, Paolo Broccatelli, Nadia Desdemona Lioce e «con giudizio probabilistico» a Mario Galesi

ROMA - Tra i numerosi documenti manoscritti sequestrati nel covo di via Montecuccoli, ce ne sono alcuni riconducibili - secondo una relazione tecnica effettuata - a Diana Blefari Melazzi, Marco Mezzasalma, Paolo Broccatelli, Nadia Desdemona Lioce e «con giudizio probabilistico» a Mario Galesi. La circostanza risulta da un'informativa della Digos che sottolinea che questo materiale ha «ulteriormente confermato il ruolo di primo piano degli stessi all'interno dell'organizzazione. In particolare, a parte le risultanze emerse a carico di Galesi e Lioce - che confermano la loro disponibilità di materiale cartaceo trovato nel covo, qualificandone ulteriormente il ruolo nelle Br-Pcc -, è opportuno evidenziare la rilevata presenza, nell'abitazione di via Montecuccoli, di manoscritture che comprovano la partecipazione della Blefari al dibattito interno, nonchè l'esperienza di Mezzasalma in campo informatico, specie con riferimento a tecniche di criptazione. Di grande rilievo è anche il rinvenimento, sempre all'interno del covo di via Montecuccoli, di documenti manoscritti e attribuiti a Paolo Broccatelli; come noto, se già erano stati raccolti importanti elementi probatori a suo carico in ordine all'appartenenza alle Br-Pcc e alla partecipazione all'omicidio del professor Massimo D'Antona, ancora non erano stati acquisiti elementi riconducibili alla sua frequentazione del covo di via Maia, il cui materiale è stato poi trasferito nel covo di questa via Montecuccoli 3».
In particolare, un documento ritenuto dal servizio polizia scientifica di Broccatelli è «rilevante in quanto, non solo dimostra in maniera inequivoca la sua militanza nell'organizzazione, ma dà conferma della sua partecipazione fino al momento del suo arresto». Per gli investigatori, averlo rinvenuto nel covo prova che l'indagato «ha partecipato al dibattito dell'organizzazione volto a mettere in atto un'iniziativa di tipo propagandistico "più efficace in termini di danneggiamento del nemico", anche in epoca successiva all'omicidio Biagi, atteso il più volte citato riferimento all'"iniziativa del 19" (secondo la Digos «appare evidente il riferimento all'omicidio del professor Marco Biagi avvenuto il 19 marzo del 2002"), e in epoca assai prossima alla cattura di Nadia Desdemona Lioce e alla morte di Mario Galesi, letto il riferimento all'"avanzamento della prospettiva della guerra in Iraq", come noto iniziata il 20 marzo 2003. Il grado di "internità" di Paolo Broccatelli nell'organizzazione appare, quindi, elevato, anche in considerazione del fatto che un documento da lui manoscritto, vergato poco prima del 2 marzo 2003, era custodito in via Maia, circostanza che fa ragionevolmente ipotizzare la sua frequentazione del covo. Su tale circostanza - si legge ancora nell'informativa -, giova rappresentare che le ulteriori manoscritture di Broccatelli sono state rinvenute a margine di altri due documenti entrambi relativi al dibattito interno dell'organizzazione, nei quali si commenta la valenza degli attacchi terroristici agli Usa dell'11 settembre 2001, sottolineando la rilevanza del colpo inferto agli Stati Uniti.
In merito a tali ultimi documenti, giova inoltre rappresentare che su entrambi, oltre alle interpolazioni di Broccatelli, sono presenti anche delle interpolazioni che la polizia scientifica riconduce alla "quarta funzionalità" attribuita "alla stessa mano" che ha redatto il documento disponibile in questi atti, fornito come autografo di Diana Blefari Melazzi. Tale circostanza, oltre a confermare il già noto grado di internità nelle Br-Pcc della Blefari, la quale come ampiamente dimostrato si è occupata anche del trasloco del materiale di organizzazione da via Maia a via Montecuccoli, conferma lo stretto legame tra i due brigatisti, i quali hanno sicuramente redatto lo stesso materiale eversivo necessario per il dibattito interno dell'Organizzazione. Alla luce di tale evenienza - conclude la Digos -, sono pertanto in corso ulteriori accertamenti per chiarire il coinvolgimento di Broccatelli, allo stato altamente probabile, sia nella fase dello "smobilizzo" da via Maia che nella fase dell'individuazione e del trasferimento del materiale nel nuovo "covo" di via Montecuccoli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia