Venerdì 14 Dicembre 2018 | 06:52

GDM.TV

Bush revoca le sanzioni alla Libia

NEW YORK - La Libia non è più un nemico degli Stati Uniti: il presidente americano George W.
Bush ha ufficialmente revocato l'embargo commerciale imposto a Tripoli, dopo che il colonnello Muammar Gheddafi ha rinunciato ad accaparrarsi armi di sterminio. Ad annunciarlo è stato il dipartimento del Tesoro nel suo sito internet.
La Casa Bianca aveva sospeso già in aprile le quattro ordinanze che vietavano la maggior parte degli scambi con la Libia, limitavano i collegamenti aerei, congelavano i beni governativi libici negli Stati Uniti e impedivano l'importazione di petrolio libico. Oggi però Bush ha firmato l'atto di annullamento definitivo delle sanzioni e di revoca dell'emergenza nazionale nei confronti della Libia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO