Sabato 23 Gennaio 2021 | 22:10

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Rientra dall'Iraq la brigata Garibaldi

CASERTA - Quattro mesi in Iraq, ma ne valeva la pena. La pensano così i bersaglieri della decima compagnia della brigata Garibaldi, rientrati in serata dalla missione nella regione di Dhi Qar, nella parte meridionale del paese, che ha come capoluogo Nassiriya.
Sono stati 115 giorni di controlli ai check point, di rastrellamenti, di pattuglia. Ma anche, come racconta il capitano Domenico Sermon, 31 anni, di Taranto, di rifornimenti portati alla popolazione civile, di acqua potabile distribuita, di presidi medici installati.
La cerimonia dell'arrivo dei «Leoni», così si chiama la decima compagnia della Garibaldi, dura pochi minuti. Gli 86 soldati, presentano i fucili mitragliatori AR 7090 sul piazzale della caserma «Ferrari bravo», poi il capitano presenta la compagnia. «I Leoni sono tornati a casa - gli dice il comandante, colonnello Roberto Perretti - siete stati veri professionisti, siamo orgogliosi di voi».
C'è il tempo del saluto, un hurrà di risposta, e poi di un rapidissimo brindisi informale. Fuori, rigorosamente all'esterno della caserma c'è un centinaio di famigliari che applaude, e non sta più nella pelle.
Si abbracciano i due fratelli della compagnia, il caporal maggiore Giuseppe Del Regno, 30 anni, di Baronissi (Salerno), che si prepara a partire nella prossima missione, e Giuseppe, 28 anni, che ha un grado in più, ed è tornato stasera.
«Ci ritorneresti ancora in Iraq?», Gli chiedono i giornalisti. «Adesso ho voglia soltanto di stare un po' con la mia famiglia, poi ne parliamo». «Ma si sentiva il pericolo?». «Certo, ci hanno sparato addosso, e noi abbiamo risposto come dovevamo fare». «Missione utile?». «Per la gente del posto sì, con noi avevano ottimi rapporti».
I bersaglieri della decima compagnia, ottavo reggimento della Garibaldi, sono tutti professionisti, età media 26 anni, 5 o 6 missioni all'estero già all'attivo, dall'Albania al Kosovo alla Bosnia, spiega il colonnello Francesco Tirino. Adesso li aspettano dai 20 ai 30 giorni di licenza, in base all'anzianità e 4 mesi di recupero psicofisico prima del rientro in servizio pieno. Non è finito invece l'impegno della brigata Garibaldi. Una nuova missione in Iraq, si apprende ufficiosamente è già in preparazione.
Maurizio Dente

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400