Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:58

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

E' «stata molto vicina al 50%» l' adesione allo sciopero della spesa in Puglia

BARI - E' «stata molto vicina al 50%» l' adesione allo sciopero della spesa in Puglia. La stima è delle delle associazioni dei consumatori Adoc, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori Puglia e Coldiretti che sostengono che a Bari «per il comparto alimentari un consumatore su tre ha aderito mentre per il comparto commerciale e dell' uso dell' auto le adesioni hanno superato il 60%».
«L' obiettivo, raggiunto dallo sciopero - viene ricordato in una nota - era di richiamare l' attenzione delle istituzioni anche locali sullo stato di grave difficoltà in cui si dibatte la gran parte dei consumatori con bassi redditi colpiti dal fenomeno inflattivo non adeguatamente registrato dai dati Istat, assolutamente inadeguati, ma dalla flessione nelle vendite rispetto al 2003 del 4,9% (dati Nielsen)».
Una delegazione delle associazioni ha incontrato il presidente della Provincia di Bari, Vincenzo Divella, (che «ha assicurato il suo impegno per un confronto costruttivo tra consumatori e commercianti mirato ad iniziative di contrasto del caro prezzi e per rendere più competitivo e trasparente il mercato») e l' assessore al commercio del Comune di Bari, Sergio Ventrella, che «ha accolto la richiesta di una maggiore trasparenza e controllo dell' offerta commerciale dei pubblici esercizi attraverso l' indicazione chiara di prezzi e qualità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400