Martedì 19 Gennaio 2021 | 17:08

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Liberato camionista giordano rapito

AMMAN - Un camionista giordano rapito in Iraq è stato rilasciato, dopo che la società di cui è dipendente ha annunciato ieri la sospensione delle attività in Iraq. Lo ha detto oggi il ministero degli esteri giordano ad Amman.
«Turki al Breizat, che era stato rapito da un gruppo iracheno, è stato liberato oggi», ha detto un portavoce del ministero citato dall'agenzia ufficiale Petra.
In questo momento si trova nell'ambasciata giordana a Baghdad, ha aggiunto.
La catena televisiva del Qatar al Jazira ha trasmesso martedì un video nel quale un gruppo dal nome Brigate dei leoni per l'unità annunciava di avere Breizat e minacciava di ucciderlo entro 48 ore se la società di trasporti per cui lavora non avesse sospeso le attività in Iraq.
Ieri il proprietario della società ha annunciato che non lavorerà più in quel paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400