Martedì 11 Dicembre 2018 | 18:55

GDM.TV

i più visti della sezione

I ministri degli esteri dell'Ue: liberateli tutti

BRUXELLES - I ministri degli esteri dell'Ue «condannano con fermezza i rapimenti e gli atti di terrorismo che continuano in Iraq», chiedendo che «tutti gli ostaggi siano immediatamente liberati incolumi». E' quanto si legge nelle conclusioni del Consiglio affari generali e relazioni esterne terminato a Bruxelles.
I ministri hanno ribadito che che l'Ue «sostiene l'applicazione della risoluzione 1546 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite» e che il suo obiettivo è «un Iraq sicuro, stabile, unificato, prospero e democratico», sottolineando anche «il proprio sostegno al popolo iracheno e al governo ad interim».
Il Consiglio ha confermato che «la priorità assoluta nel quadro dell'appoggio Ue all'Iraq è un accordo sul sostegno finanziario e in termini di personale per la preparazione delle elezioni», ribadendo al contempo che «il ruolo e la presenza dell'Onu in Iraq sono di importanza cruciale per il processo di ricostruzione economica, sociale e politica».
A tale proposito, i ministri hanno stabilito che l'Ue «dovrebbe rispondere positivamente alla domanda formulata dal Segretario generale delle Nazioni Unite, che chiede che l'Ue sostenga la Forza di protezione dell'Onu in Iraq».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie