Martedì 11 Dicembre 2018 | 12:24

GDM.TV

i più visti della sezione

Le Ong italiane: la Ue chieda stop ai raid angloamericani in Iraq

ROMA - Il Parlamento europeo chieda «un immediato stop ai bombardamenti sui civili in Iraq» e «la liberazione delle due volontarie italiane e dei due operatori iracheni delle ong italiane e dei due giornalisti francesi ancora nelle mani dei sequestratori»: lo chiede l' Associazione delle ong italiane, alla vigilia della riapertura, domani, dell' istituzione a Strasburgo.
«Sappiamo - afferma il presidente dell' Associazione, Sergio Marelli - che persistono delle divergenze di interpretazione da parte delle forze politiche sulla drammatica situazione dei prigionieri civili in Iraq, in particolare sulla questione del ritiro delle truppe; ciononostante chiediamo un segnale unitario dal Parlamento Ue, che secondo noi si può esprimere attraverso la richiesta di un immediato stop ai bombardamenti sui civili».
«Accogliamo positivamente - afferma ancora il presidente dell' Associazione delle ong italiane - la missione del ministro degli esteri Franco Frattini nel Golfo, perchè crediamo fermamente che il coinvolgimento degli Stati limitrofi all' Iraq sia, insieme alla mobilitazione delle autorità religiose, un elemento determinante per arrivare al più presto alla liberazione degli ostaggi».
Le ong chiedono inoltre al Parlamento europeo «un fermo appello - conclude Marelli - affinchè nelle carceri in Iraq, ivi comprese quelle di giurisdizione dei Paesi della forza anglo-americana, non venga messa in atto alcuna violazione dei diritti umani e vengano rispettate le condizioni previste dalle convenzioni internazionali in materia di detenzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi