Lunedì 10 Dicembre 2018 | 07:44

GDM.TV

i più visti della sezione

«Basta lamentarsi, Bari può risollevarsi, anzi non è mai caduta»

Unica voce fuori dal coro, quella di Federico Pirro, docente di Storia dell'Industria all'Università di Bari, entusiasta della sua città. Tanto da dire: «A Bari abbiamo sei quotidiani, televisioni locali, undici case editrici, due Università fra cui il primo Politecnico del Mezzogiorno, una Accademia di Belle arti, un Conservatorio, un centro di ricerca del Cnr, il Centro laser, Tecnopolis, l'Istituto agronomico del Mediterraneo. A Bari dal 1930 abbiamo la Fiera del Levante. Ce ne lamentiamo in continuazione ormai, ma chiediamoci: cosa sarebbe la nostra città senza la Fiera ? Per non parlare del porto in cui l'Autorità competente si è inventata una vocazione crocieristica. E l'Acquedotto, uno dei più grandi d'Europa? E tutte le grandi industrie esterne all'area che vi si sono localizzate perché qualcuno (e gli incentivi) è stato capace di attrarle? Il barese Giuseppe Calabrese a Bari inventò il ribaltabile e gli autoveicoli ecologici. A Bari inoltre negli anni Ottanta del secolo scorso il Teatro Petruzzelli ha prodotto ed esportato spettacoli di rilievo internazionale, Nino Rota ha composto le colonne sonore dei film di Fellini, l'Ing. Mario Ricco ha inventato il common rail, Renzo Piano vi ha progettato lo Stadio San Nicola. Oggi inoltre giovani registi baresi si fanno largo nel cinema italiano».

Insomma, per Pirro bisogna finirla col piangerci addosso e cercare di fare sistema. «Ecco, quello che mi sentirei di suggerire al Sindaco di Bari: riorganizzare e strutturare la memoria collettiva di questa città, della sua cultura, dei suoi protagonisti, delle sue conquiste e, di concerto con banche, associazioni di categoria, Università, Provincia, Regione, Fiera del Levante, Acquedotto, puntare a renderla fruibile a livello di massa, lanciandola anche sul mercato internazionale.
Naturalmente, questo lavoro è parte di un più generale master plan della città che credo il Sindaco Emiliano vorrà definire con i suoi collaboratori e proporre ai Baresi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour