Lunedì 10 Dicembre 2018 | 14:29

GDM.TV

i più visti della sezione

«Non so dove è l'arma usata per uccidere Biagi e D'Antona»

ROMA - «Le armi venivano lasciati in posti sicuri, a quello che so, posti all'aperto e mai in casa. Tuttavia non so dirvi dove siano l'arma usata per i delitti Biagi e D'Antona, nè le altre di cui disponeva l'organizzazione». Lo ha detto la brigatista Cinzia Banelli, la quale, pur sottolineando di non sapere in quale luogo e in quale regione siano le armi, ha comunque voluto chiarire che la metodologia dell'organizzazione è sempre la stessa: nascondere le armi fuori da un eventuale covo.
La Banelli si è detta meravigliata del fatto che sul luogo dell'omicidio di Massimo D'Antona, non siano stati trovati i bossoli della calibro 9, che gli investigatori ritengono sia stata usata a differenza di quanto invece è avvenuto sul luogo dell'attentato a Maro Biagi. La Banelli si è spiegata questa circostanza ipotizzando che all'ultimo momento la sede centrale, Mario Galesi e Nadia Desdemona Lioce, avessero fatto qualche cambiamento rispetto ai piani. Gli investigatori in proposito all'assenza di bossoli, in via Salaria a Roma, ipotizzarono che i brigatisti avessero usato una busta di plastica per evitare che i bossoli cadessero a terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti