Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 07:59

GDM.TV

i più visti della sezione

Le dichiarazioni del terrorista arrestato: il «colonnello» uccise tre di noi "dubbiosi"

MOSCA - Il capo del commando che ha attaccato la scuola osseta di Beslan, noto fra i suoi uomini come 'il colonnello', ha ucciso tre terroristi che avevano manifestato dubbi sull'opportunità dell'azione.
Lo ha detto, secondo l'agenzia Interfax, Nur-Pasha Kulayev, l'unico terrorista arrestato dalle forze russe.
Stando a Kulayev, fin dall'inizio alcuni componenti del commando avevano dissentito sull'idea di attaccare la scuola, e in risposta a quei dubbi il 'colonnello' ha freddato uno dei suoi uomini. Poi ha fatto esplodere, azionando il detonatore che teneva in mano, le cinture minate di due 'vedone nere', le donne kamikaze.
Nel racconto di Nur-Pasha, il 'colonnello' ha anche ucciso a sangue freddo un uomo nei primi minuti dell'azione, per dimostrare agli ostaggi che faceva sul serio. Il corpo è rimasto fino alla fine nella palestra, come monito per gli altri.
Questo 'colonnello', che sarebbe stato secono Itar-tass uno dei vice del comandante ceceno Shamil Basaiev, a capo dei reparti di elite della guerriglia, aveva tenuto tutti i negoziati con i russi, e aveva ordinato in prima persona di non dare da bere o da mangiare agli ostaggi: «Nessuno lascerà vivo questo posto, o salteremo in aria tutti, o resisteremo fino all'ultima pallottola», avrebbe detto.
Kulayev ha detto di non aver saputo la nazionalità di nove dei membri del commando, ma che pensava potessero essere di paesi della parte meridionale della penisola araba. Una fonte citata da Interfax ha ventilato l'ipotesi del Sudan e dello Yemen meridionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia