Venerdì 26 Febbraio 2021 | 11:49

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoArea a caldo
Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

 
BariAlla Zona indistriale
Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

 
MateraLa polemica
Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

 
FoggiaL'ìindagine
Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Lettera Ue e Mosca, nel tentativo di fugare tensioni diplomatiche

L'AJA - Il ministro olandese degli Affari Esteri, Ben Bot, il cui Paese detiene la presidenza Ue, ha scritto una lettera al suo omologo russo, Sergei Lavrov, nel tentativo di lenire le tensioni suscitate dalle sue dichiarazioni dopo il massacro nella scuola di Beslan.
Bot -hanno riferito fonti della presidenza- avrebbe voluto parlare direttamente al telefono con Lavrov, ma ha optato per un messaggio scritto, dove aver tentato senza successo di mettersi in contatto con il collega russo.
Le tensioni con Mosca erano nate venerdì scorso, perchè Bot aveva detto che la Ue voleva «sapere dalle autorità russe come questa immane tragedia potesse essere accaduta». Parole lette da molti come una richiesta di spiegazioni e alle quali il governo di Mosca aveva reagito duramente, definendole «insolenti» e profondamente offensive. Immediata, il giorno dopo, la precisazione del ministro olandese, che aveva fatto sapere come la lotta al terrorismo richieda la collaborazione di tutti e dunque un continuo scambio di informazioni tra Paesi. E adesso, per chiarire ulterioremente il malinteso, arriva anche una lettera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400