Sabato 16 Gennaio 2021 | 14:51

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

 
Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Newsweekla speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 

i più letti

Sunday Telegraph - «L'Italia accusa la Francia per le informazioni sull'uranio del Niger»

LONDRA - Dietro i falsi documenti sull'uranio del Niger ci sarebbero stati i servizi segreti francesi che, screditando americani e britannici, speravano di evitare la guerra all'Iraq per proteggere i loro interessi commerciali. Lo avrebbero detto, secondo quanto scrive oggi Sunday Telegraph, anonimi diplomatici italiani.
Il domenicale britannico, in un lungo articolo datato Bruxelles e Parigi ed intitolato «l'Italia accusa la Francia per le informazioni sull'uranio del Niger», pubblica anche una foto (che dice di aver avuto dagli stessi diplomatici italiani) in cui si vedrebbe l'imprenditore italiano «Giacomo» con un importante agente segreto francese durante un incontro a Bruxelles.
«Giacomo» - il cui nome, secondo quanto ha rivelato alcune settimane fa Financial Times, sarebbe Rocco Martino - è il presunto informatore che avrebbe messo in circolazione i falsi documenti su un presunto piano di Saddam Hussein per acquistare materiale nucleare dal Niger. Quei documenti erano poi serviti ai governi statunitense e britannico per sostenere la pericolosità del regime iracheno e l'esigenza di invadere il Paese. Successivamente l'Aiea, agenzia dell'Onu per l'energia nucleare, aveva detto che il materiale era falso.
In un'intervista pubblicata all'inizio di agosto da Sunday Times, 'Giacomo' ha accusato il Sismi di averlo utilizzato, a sua insaputa, per divulgare i falsi documenti. Affermazione immediatamente smentita con una nota di Palazzo Chigi.
Nell'articolo di oggi Sunday Telegraph riferisce, fra l'altro, di aver appreso che 'Giacomo' «riceve uno stipendio mensile di 4.000 euro dall'agenzia per la sicurezza esterna francese Dgse al servizio della quale sarebbe da cinque anni».
Il domenicale britannico riferisce inoltre di aver cercato di contattare 'Giacomo' sia nella sua casa a Formello (vicino Roma) che in quella a Lussemburgo, ma di non essere riuscito a raggiungerlo perchè l'uomo potrebbe trovarsi negli Usa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400