Sabato 15 Dicembre 2018 | 19:56

GDM.TV

«I giornalisti francesi sono vivi e stanno bene»

BAGHDAD - I due giornalisti francesi rapiti in Iraq sono «vivi, in buona salute e trattati bene». Lo ha affermato oggi l'ambasciatore francese a Baghdad Bernard Bajolet. «Sono informazioni di oggi», ha aggiunto l'ambasciatore, parlando con l'Afp.
Una delegazione del Consiglio francese del culto musulmano (Cfcm, un organismo rappresentativo dei musulmani di Francia), che si è trattenuta per qualche ora a Baghdad, ha rivolto un appello solenne, «in nome di Allah e del Corano», ai rapitori affinché liberino gli ostaggi, dopo un incontro con il Comitato degli ulema, l'organo più rappresentativo dei sunniti iracheni.
MINISTRO CULTURA FRANCESE, OSTAGGI NON PIU' CON RAPITORI
Non si trovano più nelle mani dei loro sequestratori Christian Chesnot e Georges Malbrunot, i due giornalisti francesi rapiti dal sedicente Esercito Islamico in Iraq: ad annunciarlo è stato il ministro della Cultura e delle Comunicazioni, Renaud Donnedieu de Vabres, il quale parlava da Perpignan, nel sud del Paese. In precedenza il direttore del quotidiano "Le Figaro", Jean de Belot, aveva reso noto che Chesnot e Malbrunot erano stati consegnati dai rapitori a un altro gruppo della guerriglia sunnita che si oppone al governo ad interim di Baghdad, gruppo favorevole però al rilascio dei due ostaggi. De Belot al contempo aveva invitato a rimanere cauti finchè i colleghi non saranno davvero al sicuro. "Le Figaro" è il quotidiano per il quale lavora Malbrunot; Chesnot è invece dipendente dell'emittente "RadioFrance".
«Sappiamo che i due giornalisti sono vivi e che non sono più nelle mani dei sequestratori che li hanno tenuti prigionieri», ha dichiarato il ministro della Cultura ai giornalisti.
Nelle ultime ore tra le autorità francesi e i negoziatori attivatisi per la salvezza dei due giornalisti, ivi compresi esponenti del mondo musulmano, si era diffuso un pur larvato e prudente ottimismo circa una conclusione incruenta della vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini