Venerdì 22 Gennaio 2021 | 17:57

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

HomeCovid 19
Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
TarantoLa decisione
Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

 
HomeI dati
Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
PotenzaIl caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Due esperti del Medio Oriente

PARIGI - I giornalisti francesi rapiti in Iraq, Georges Malbrunot e Christian Chesnot, sono due esperti del Medio Oriente, dove lavorano da molti anni.
Georges Malbrunot, 41 anni, lavora in Medio oriente come free-lance dal 1994 e per il quotidiano Le Figaro dal 2000. Dopo aver coperto l'Intifada e altri eventi da Gerusalemme, ha esteso le sue attività a tutta la regione, spostandosi nei punti caldi dell'attualità. Oltre a scrivere per Le Figaro, collabora con i quotidiani regionali «Ouest-France» e «L'Est Republicain» e con la radio privata Rtl. Si è stabilito in Iraq dopo l'intervento americano nel Paese arabo.
Di lui un fotografo dell'Afp che ha lavorato con lui per diversi anni, Andre Durand, ha detto: «Parla arabo, è un ottimo conoscitore della regione. Non è assolutamente un kamikaze, è il contrario di una testa calda».
Christian Chesnot, 37 anni, è un collaboratore delle emittenti pubbliche Radio France Internationale (Rfi) e Radio France e del quotidiano la Tribune di Ginevra. Esperto di problemi legati all'acqua in Medio Oriente, vive a Amman e ha lavorato in varie occasioni con Georges Malbrunot.
Dopo alcuni anni al Cairo, si è stabilito in Giordania nel 2000, da dove copre la Siria e l'Iraq.
«Posato e al tempo stesso dinamico, niente affatto affascinato dalla guerra»: così è stato descritto da un suo amico e collega di Radio France, Jean-Marc Four. Chesnot «non è tipo da correre rischi sconsiderati», secondo Four.
Malbrunot e Chesnot hanno pubblicato insieme due libri sul Medio Oriente, uno dei quali intitolato «L'Iraq di Saddam Hussein: ritratto totale» e sono autori o co-autori di diverse altre opere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400