Lunedì 25 Gennaio 2021 | 09:33

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barialla guida dell'arcidiocesi
Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Gli italiani tornano nell'area a nord di Nassiriya

ROMA - I militari italiani torneranno da domani ad essere presenti anche nella zona nord di Nassiriya, riprendendo le attività che su richiesta delle autorità locali erano state dirottate in altre aree. Lo rende noto un comunicato del comando del contingente italiano.
E' stato il Consiglio Provinciale di Dhi Qar a sottolineare «l'importanza degli interventi effettuati dalle forze armate italiane a favore della popolazione locale e la necessità che questi continuino in modo uniforme in tutte le aree della provincia». Da qui la richiesta di estendere la presenza anche a nord, avanzata dal governatore, Sabri Hamid al Rumayad, al generale Corrado Dalzini, comandante della brigata "Pozzuolo del Friuli" e del contingente italiano in Iraq. «Questo non significa - ha detto Dalzini - che sul territorio non ci siano presenze ostili, ma evidenzia che la cornice in cui ci muoviamo è di consenso e condivisione». Il governatore al Rumayad, durante l'incontro con il generale, ha sottolineato che «gli amici italiani hanno sempre risposto a tutti i nostri bisogni in condizioni molto difficili, specialmente nel settore della sicurezza e dell'economia». Ha quindi ringraziato lo stesso comandante e tutte le componenti delle forze armate «per l'aiuto offerto». «Non dimenticheremo mai - ha aggiunto - il sangue che avete versato sulla nostra terra a causa del terrorismo. Spero che quello che voi fratelli italiani state offrendo sia la base di sempre più salde relazioni fra i nostri popoli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400