Giovedì 28 Gennaio 2021 | 04:40

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Italia, una squadra di campioni

PallavoloAccomunando lo scatto di Bettini nel ciclismo, la destrezza di Montano nella sciabola, la precisione di Galiazzo e Benelli nei tiri con l'arco e a volo, le acrobazie di Cassina alla sbarra o il recente stacco di Gibilisco nel salto con l'asta (anche se è valso un metallo di bronzo, meno pregiato ma pesante come quello di Chechi agli anelli), ci accorgiamo che anche l'individuo si fa squadra, una straordinaria squadra azzurra, capace finora di mettere assieme ad Atene nove medaglie d'oro, sette d'argento e undici di bronzo. Se poi si vuol continuare a pensare alla forza del gruppo, è inevitabile lasciare il campo agli alteti italiani del basket, della pallavolo e perché no, del calcio.
Che nella scherma l'Italia fosse vincente già si sapeva. Lo hanno confermato i nostri fiorettisti con l'oro maschile, altrettanto avrebbero fatto le ragazze, che hanno infatti piazzato la Vezzali sul podio più alto e la Trillini sul secondo gradino, se una decisione cervellotica non avesse cancellato la competizione dalle Olimpiadi.
Nella pallanuoto, l'obiettivo era altrettanto dichiarato. Non tanto tra i maschi, eliminati prematuramente dalla Grecia già dopo il girone di qualificazione, quanto tra le donne, che hanno regalato l'ultimo trionfo di un ciclo forse irripetibile, zeppo di medaglie europee (quattro) e mondiali (due).
Anche il calcio, se vogliamo, è arrivato allo scopo, conquistando una medaglia di bronzo nel torneo che vedeva favorita l'Argentina, presentatasi ai Giochi con una formazione nettamente superiore rispetto a una rosa di azzurri giovani rinforzata da qualche fuori quota (Pelizzoli, Pirlo).
L'attesa, spasmodica, è però per gli altri due sport nazionali: la pallavolo e il basket. Smaltita la delusione per l'eliminazione al tiebreak nei quarti contro Cuba delle ragazze di Bonitta, il volley italiano aspetta l'unico oro che manca nella storia recente della disciplina (non si contano Europei, Mondiali e World League). Nemmeno la formazione del secolo, quella di Velasco, con i Bernardi, i Cantagalli, i Gardini, i Zorzi è riuscita a conquistare l'alloro olimpico. L'amarezza di Atlanta '96, quando l'Olanda riuscì a batterci al fotofinish, può essere cancellata domenica andando a coronare, nel momento probabilmente meno atteso, un'epoca di straordinari protagonisti.
Addirittura ubriacante sarebbe completare il mosaico con il primo posto nel basket, che supererebbe l'argento di Mosca '80, nella cui edizione (boicottata dagli Usa) fummo battuti in finale dalla Jugoslavia. La banda di Recalcati ha la tenacia, la compattezza e un pizzico di follia per poter tentare quasi l'impossibile: battere, dopo la Lituania, anche l'Argentina, che ha saputo eliminare il Dream Team statunitense. E' già accaduto nella fase eliminatoria. Ripetersi significherebbe l'apoteosi.
G. Flavio Campanella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400