Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 14:21

GDM.TV

i più visti della sezione

Filmato-appello per la liberazione di Baldoni

BEIRUT - L'emittente Tv satellitare araba al Jazira si appresta a mandare in onda un filmato-appello del direttore del settimanale Diario, Enrico Deraglio, per la liberazione del giornalista Enzo Baldoni, sequestrato in Iraq la settimana scorsa.
Lo rende noto il sito internet della stessa al Jazira, affermando che il filmato è accompagnato da una serie di foto di una donna irachena assistita dal giornalista italiano dopo essere stata ferita da un carro armato americano e mostra anche il ruolo che viene definito «cruciale» svolto da Baldoni nella consegna da parte della Croce Rossa italiana di due carichi di aiuti umanitari a Najaf il 15 e il 19 agosto.
Baldoni «è motivato dalle sofferenze dei popoli del mondo. E' un giornalista indipendente e totalmente autonomo», ha affermato il direttore di Diario citato da al Jazira.net. «Spieghiamo che Baldoni - ha detto Deaglio - è qualcuno che non ha nulla a che fare con la politica del governo italiano e che trova il tempo di condurre azioni umanitarie».
Diario, scrive infine il sito della Tv araba, «è noto in Italia per il rigore delle sue inchieste giornalistiche e il suo tono indipendente, ed è generalmente critico nei confronti dell'amministrazione del primo ministro italiano Silvio Berlusconi e del suo sostegno alla guerra guidata dagli Usa».

•L'appello dei figli del giornalista - E' andato in onda sui Tg Rai e poi su Al Jazira un appello della famiglia di Enzo Baldoni per la sua liberazione.
A pronunciare l'appello, letto al Tg1, son stati i due figli di Enzo Baldoni, Gabriella, di 24 anni, e Guido di 21. Questo il testo integrale:
«Noi ci rivolgiamo al popolo iracheno, martoriato dalla guerra, e agli uomini che hanno in mano nostro padre Enzo, con un appello che vuole dire semplicemente loro che Enzo Baldoni è in Iraq come uomo di pace, oltre che come giornalista, e che tentava di salvare vite umane a Najaf, offrendo il suo aiuto ad un convoglio della Croce Rossa, nello spirito di solidarietà che ha sempre contraddistinto i suoi pensieri e le sue azioni».
«Proprio in questo spirito - concludono i due - noi vi chiediamo di poterlo riabbracciare vivo. Babbo, un bacio forte da tutta la famiglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo