Sabato 15 Dicembre 2018 | 07:19

GDM.TV

Rigassificatore - Le reazioni del Forum Ambiente, salute e sviluppo di Brindisi

BRINDISI - Il Forum Ambiente, salute e sviluppo di Brindisi, area interessata ad un progetto simile, propone, da parte sua «un patto per opporsi ai rigassificatori di Brindisi e Taranto per un nuovo modello di sviluppo dell'area jonico-salentina per evitare che si realizzi un rigassificatore a Brindisi, sulla costa adriatica, ed un altro ad una settantina di chilometri di distanza sulla costa ionica, ed entrambi a ridosso di città che già subiscono danni da inquinamento e sono esposte a seri rischi di incidenti industriali. Due città nelle cui acque possono transitare, e forse attraccare, sommergibili a propulsione nucleare con i connessi pericoli, due territori sprovvisti peraltro di adeguati piani di emergenza atti a proteggere le popolazioni in caso di incidenti rilevanti. Due realtà che sembrano essere state scelte come sedi "privilegiate" di tutti gli insediamenti che inquinano, deturpano e minacciano la salute e la incolumità dei cittadini. Due realtà peraltro ampiamente militarizzate ed esposte quindi ad ulteriori rischi».
«E' questa - continua il "Forum" - l'inquietante conseguenza di logiche politiche per le quali più grave è il degrado ambientale di un territorio, più facile è la realizzazione di impianti rischiosi da parte di poteri che confidano in una sopportabilità senza limiti delle popolazioni che vi risiedono. Allora, c'è bisogno di legare con un'intesa di gemellaggio le espressioni istituzionali e politiche che a Brindisi e a Taranto si oppongono a questi dissennati progetti. Un patto che dovrebbe estendersi all'Amministrazione Provinciale di Lecce. Ciò anche in considerazione del fatto che sulla provincia leccese, specialmente nella sua parte settentrionale, ricadono pesantemente le conseguenze ambientali e sanitarie degli inquinamenti prodotti a Brindisi e a Taranto. Un patto poi di protesta e di proposta è necessario anche per raccordare ed unire subito le diverse espressioni del movimento ambientalista di Brindisi, Taranto e Lecce».
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori