Domenica 16 Dicembre 2018 | 09:29

GDM.TV

Vento forte divampano gli incendi

ROMA - La Sardegna continua a bruciare e ha il sapore della sfida l'azione lanciata dagli incendiari che nella giornata caratterizzata dalla visita del responsabile nazionale della Protezione civile, Guido Bertolaso, e dell'arrivo del nuovo velivolo russo Beriev Be 200, hanno appiccato un incendio a Golfo Aranci, vicino a Olbia, che ha terrorizzato per diverse ore centinaia di persone messe in fuga dalle fiamme che hanno lambito case e villaggi turistici.
Dopo i ripetuti roghi che hanno devastato l'Isola e in particolare il Nord, interessato ieri da numerosi incendi in uno dei quali sono anche rimasti feriti due volontari, vi è stata questa mattina la visita di Bertolaso. L'appuntamento era a Bassacutena (vicino a Tempio Pausania) dove vi è un campo dei volontari della Protezione civile e dove Bertolaso ha incontrato i responsabili regionali dell'attività antincendio. A Bertolaso è stato chiesto, in particolare, che venga accorciato l'iter burocratico fra richiesta di soccorso e decollo.
Ma qualche ora più tardi, sempre in Gallura, è riscoppiato l'inferno. A Golfo Aranci, le fiamme, alimentate dal forte vento di ponente, hanno divorato quattro ettari di vegetazione lungo la costa, arrivando sino al mare. Centinaia di persone hanno abbandonato le case, fuggendo verso le spiagge. All'opera anche la Guardia Costiera che ha provveduto all'evacuazione via mare di cinquanta persone dalle spiagge della zona interessata dalle fiamme. Lunghi momenti di paura si sono vissuti tra i turisti di due villaggi, «S'abba e sa pedra» e «Baia Caddinas», che sono stati fatti evacuare. Alcune auto sono state distrutte dalle fiamme, ma non ci sono stati feriti. L'incendio è stato spento grazie all'intervento di due Canadair e tre Helitanker della Protezione Civile, oltre alle squadre a terra e ai mezzi aerei del Corpo Forestale della Regione sarda e dei Vigili del Fuoco, ma nella tarda serata altri due vasti incendi sono scoppiati tra Berchidda e Oschiri, a pochi chilometri da Olbia, e in località Palumbalza, nei pressi di Porto Rotondo, non lontano dalla residenza estiva del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Tutto questo mentre proprio oggi è stato annunciato che in Sardegna verrà utilizzato per qualche mese, per essere valutato «sul campo» in una regione che ha il primato del numero di roghi in Italia, il nuovo velivolo antincendi russo Beriev Be 200 che la scorsa estate era stato presentato dal presidente russo Vladimir Putin a Berlusconi, perchè venisse preso in considerazione per le sue qualità di «bombardiere d'acqua». Un aereo in grado di rovesciare sulle fiamme 12 mila litri d'acqua contro i circa seimila del Canadair. Un aereo che dovrà raccogliere la sfida, sempre più audace, degli incendiari. Ma le fiamme non hanno risparmiato altre regioni, soprattutto del centro e del sud. Tra le più colpite Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.
Sono state quasi 3.500 le chiamate al 1515, il numero di emergenza ambientale del Corpo Forestale dello Stato, di cittadini che hanno segnalato focolai di incendi e oltre 260 gli interventi portati a termine dagli uomini della forestale. In Calabria continua a destare preoccupazione l'incendio divampato nella mattinata di oggi a San Giovanni in Fiore che interessa una pineta della Sila. Domato, invece, l'incendio di Papasidero, nel cosentino, che si era esteso sino ad interessare un bosco del Parco nazionale del Pollino.
Superlavoro per la flotta aerea del Dipartimento della Protezione Civile, impegnata oggi su diversi incendi: fino le 18.30 sono stati trenta gli interventi di Canadair ed elicotteri. A rendere ovunque particolarmente difficile l'azione di spegnimento è stato il vento forte che ha favorito la velocità di propagazione delle fiamme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini