Martedì 18 Dicembre 2018 | 13:07

GDM.TV

i più visti della sezione

Un passo verso la pandemia

Il passaggio del virus dei polli ai suini è una delle tappe temute nel processo di «umanizzazione» del virus dell'influenza aviaria
ROMA - La scoperta nei maiali del virus dell'influenza dei polli «è un piccolo passo» verso l'eventualità di una nuova pandemia di influenza, «ma al momento non è un allarme», ha detto l'esperto di influenza Pietro Crovari, responsabile del Comitato per le emergenze sanitarie presso il ministero della Salute.
Il passaggio del virus dei polli ai suini è una delle tappe temute nel processo di «umanizzazione» del virus dell'influenza aviaria. Il maiale può infatti essere contagiato tanto dal virus dell'influenza aviaria, tanto da quello dell'influenza umana. Ed è nel suo organismo che i due virus possono venire a contatto e ricombinarsi geneticamente, dando origine ad un nuovo virus chimera pericoloso per l'uomo, il virus della pandemia.
Tuttavia, ha osservato Crovari, «la notizia della scoperta del virus dell'influenza aviaria nei maiali di per sè non meraviglia, soprattutto in un ambiente rurale come quello cinese». E' un evento «prevedibile», ha aggiunto, ed è indubbiamente «un altro piccolo passo pericoloso, ma non è motivo di allarme».
Una nuova pandemia di influenza, al momento, non è in vista. Il vero segnale grave, ha osservato, è invece il passaggio del virus da uomo a uomo. «Quello - ha detto Crovari - sarebbe il vero inizio della pandemia».
Il maiale è considerato dai virologi il «vaso di ricombinazione» ottimale dei virus dell'influenza dei polli e dell'uomo. E' un portatore sano perchè i suoi recettori riescono a legarsi ad entrambi i tipi di virus. Questi non danno sintomi nell'animale, ma possono venire a contatto tra loro come è accaduto, per esempio, prima della pandemia di Asiatica del 1957. In quell'occasione il virus dell'influenza aviaria passò dalle anatre ai maiali, dove venne a contatto con il virus dell'influenza umana. Tre geni del primo vennero ceduti al virus umano e venne fuori un virus chimera, un mix pericolosissimo in grado di trasmettersi da uomo a uomo e che dette origine all'Asiatica.
Qualcosa di simile era avvenuto 39 anni prima, quando nel 1918 esplose la terribile Spagnola, ed è accaduto anche 36 anni fa, con la Hong Kong del 1968. Una nuova pandemia di influenza è quindi attesa dai virologi e la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità ha predisposto da tempo misure speciali di sorveglianza.
Tuttavia, secondo Crovari, non ci sono ancora motivi per pensare all'imminenza della nuova pandemia. Anche i casi di influenza aviaria registrati nelle ultime settimane soprattutto in Vietnam e in Thailandia rappresentano, ha osservato l'esperto, la scia della più grande pandemia di influenza di polli del febbraio scorso, la più vasta degli ultimi anni. «Quell'influenza non è stata bloccata, e adesso si sta riaccendendo qualcosa che covava sotto la cenere», ha rilevato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto