Giovedì 13 Dicembre 2018 | 22:59

GDM.TV

Ultimo appello di Allawi ad Al Sard per il disarmo

BAGHDAD - Il primo ministro ad interim iracheno Iyad Allawi ha lanciato un «ultimo appello» ai miliziani sciiti guidati dal leader radicale Moqtada al Sadr affinché depongano le armi e lasciano Najaf. «Questo è l'ultimo appello lanciato ai miliziani affinché procedano al disarmo e lascino il mausoleo dell'imam Ali», ha dichiarato Allawi nel corso di una conferenza stampa.
Il premier ha anche confermato la notizia secondo cui infrastrutture petrolifere dell'Iraq meridionale sono state date alle fiamme. Poco prima, un portavoce di al Sadr aveva annunciato che la popolazione del Sud avrebbe incendiato i pozzi petroliferi, dopo aver fatto saltare in aria diversi oleodotti.

Il premier ad interim ha quindi reso noto di aver chiesto ad Al Sadr un documento scritto con cui il leader radicale sciita si impegnerebbe a rispettare le condizioni poste dal governo ad interim iracheno per fermare gli scontri a Najaf. «La porta verso una soluzione pacifica resta aperta».

Sulle operazioni in corso a Najaf si è pronunciato il ministro della Difesa di Baghdad, Hazem Shaalan, spiegando che il governo sta «rastrellando» le zone dei luoghi santi a Najaf per cacciare i fuorilegge che vi si sono rifugiati. «Lo abbiamo fatto negli ultimi tre giorni. L'operazione sarà rapida e proteggeremo la moschea e la gente che vi si è rifugiata». Allawi ha poi escluso trattative dirette con al Sadr perché, ha detto, il governo «non tratta con i fuorilegge». Tuttavia, ha aggiunto, una delegazione della conferenza nazionale è pronta a tornare a Najaf per parlare con al-Sadr. Allawi ha infine assicurato che «non impartirebbe mai l'ordine» di attaccare la moschea di Najaf dove si trovano i sostenitori di Al Sadr.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO