Venerdì 22 Gennaio 2021 | 02:19

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Anche Arafat aderisce allo sciopero della fame

GERUSALEMME - Si estende lo sciopero della fame dei palestinesi nelle carceri israeliane: nelle ultime ore altre centinaia di detenuti si sono uniti al digiuno di protesta iniziato domenica. Oggi allo sciopero della fame hanno aderito anche Yasser Arafat -che dalla Mukata ha mandato un messaggio di solidarietà- e i suoi più stretti collaboratori; e l'Autorità Palestinese ha dichiarato mercoledì giornata di solidarietà con i prigionieri.
I detenuti chiedono sostanzialmente condizioni di vita più umane: visite dei famigliari più frequenti, la fine di pratiche umilianti come le ispezioni corporali o intrusive come le periodiche perquisizioni nelle celle. Ma Israele sta facendo del suo meglio per piegare la volontà dei digiunatori. Le autorità hanno infatti dato il via a una guerra psicologica a colpi di profumi appetitosi: alle guardie carcerarie è stato infatti ordinato di organizzare barbecue nei cortili, sfornare forni e torte nelle cucine, fare fritture nei corridoi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400