Martedì 26 Gennaio 2021 | 23:51

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

6 gli immigrati fuggiti dal Regina Pacis

MELENDUGNO (LECCE) - Sono sei in tutto gli immigrati nordafricani che all'alba di oggi sono riusciti a fuggire dal centro di permanenza temporanea Regina Pacis di San Foca di Melendugno. Si tratta, secondo quanto riferito dai carabinieri che indagano, di tre marocchini, rispettivamente di 30, 26 e 20 anni, di due tunisini, di 23 e 21 anni, e di un algerino, di 19 anni. Tutti e sei sono ora attivamente ricercati dalle forze di polizia.
Gli altri ospiti che hanno tentato la fuga dal centro, sono stati bloccati e subito ricondotti nei locali del centro. Nelle fasi concitate della fuga un immigrato tunisino, di 25 anni, ha aggredito alle spalle don Cesare Lodeserto, direttore del centro, minacciandolo con un pezzo di ferro perché lo facesse scappare. L'arrivo di operatori e militari, accorsi alle grida del sacerdote, ha permesso di bloccare l'ospite, che è stato arrestato per violenza privata e lesioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400