Domenica 17 Gennaio 2021 | 20:55

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

Atene 2004 - Kenteris lascia l'ospedale e si difende come un leone: sono pulito, non mi sono mai dopato in vita mia

ATENE - «Non ho mai utilizzato sostanze proibite». Costas Kenteris si difende dalle accuse di doping. Il velocista greco, che rischia l'esclusione dai Giochi di Atene per non essersi sottoposto a un controllo antidoping, ha lasciato oggi l'ospedale, dove era ricoverato dalla notte tra mercoledì e giovedì con la connazioanle Ekaterini Thanou in seguito ad un incidente in moto.
«Vorrei dire che tutti quelli che mi hanno gettato la croce addosso - ha detto Kenteris, assediato da fotografi e cameramen alla sua uscita - sono gli stessi che fino a qualche tempo fa si facevano fotografare al mio fianco. Ma dopo la crocifissione c'è sempre la resurrezione. Ora è il momento degli atleti in gara, spiegherò tutto al momento opportuno, dopo esser stato ascoltato dal Cio». Kenteris ha però voluto mandare un messaggio ai tifosi greci. «In tutto questo tempo - ha aggiunto il velocista, accompagnato all'uscita dagli applausi di alcuni infermieri - ho ricevuto migliaia di lettere ed e-mail di sostegno. Ringrazio tutte queste persone, e al popolo greco dico che non ho mai fatto uso di sostanze proibite. Sto subendo una grande ingiustizia. Ai tifosi chiedo però di concentrarsi sugli atleti in gara e tifare per loro». Non è stata invece ancora dimessa Ekatherini Thanou, l'altra velocista greca coinvolta nell'incidente di moto a Glyfada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400