Lunedì 18 Gennaio 2021 | 15:08

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Potenzaa Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
BariIl caso
Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

 
FoggiaLieto evento
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

L'Iran fa appello ad Annan (Onu) per fermare gli spargimenti di sangue a Najaf

NEW YORK - L'Iran ha chiesto al segretario generale dell'Onu Kofi Annan di compiere ogni passo possibile per fermare gli spargimenti di sangue a Najaf, la città a maggioranza sciita dove le truppe irachene e americane da giorni tengono sotto assedio le milizie del leader radicale sciita Moqtada al Sadr.
Il ministro degli Esteri iraniano Kamal Kharrazi - secondo quanto ha riferito il portavoce di Annan, Fred Eckhard - ha telefonato al segretario generale dell'Onu durante il fine settimana per chiedergli di fare «tutto ciò che può» per risolvere senza massacri la situazione a Najaf.
La posizione di Annan, ha spiegato Eckhard, è di disponibilità a giocare un ruolo nella vicenda «se c'è l'accordo di tutte le parti», cioè se la richiesta viene sia dal governo ad interim iracheno appoggiato dagli Usa, sia dai seguaci di Sadr.
Annan nei giorni scorsi ha lanciato più volte appelli per il cessate-il-fuoco a Najaf, ma per il momento con scarsi risultati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400