Martedì 18 Dicembre 2018 | 22:24

GDM.TV

i più visti della sezione

Chiede aiuto ma, facendosi forza, va avanti

LOURDES (FRANCIA) - Giovanni Paolo II seduto sulla sua poltrona mobile che dà la comunione nelle mani di un giovane in sedia a rotelle: è questa l'immagine della forza e determinazione con le quali l'anziano e malato pontefice ha affrontato la sofferenza e le fatiche del suo pellegrinaggio apostolico a Lourdes.
Se ieri era stata una sua incertezza sull'inginocchiatoio davanti alla Grotta della Madonna a preoccupare per lo stato di salute, oggi, durante l'omelia, e durante tutta la messa, Karol Wojtyla ha dato una prova del suo coraggio: ha letto il testo nonostante una visibile sofferenza e senza problemi ha chiesto ad un certo punto, quasi a metà del lungo testo: «pomozcie mi», «aiutatemi».
E senza alcun clamore, i ministranti che erano sul palco gli hanno portato subito dopo un semplice bicchiere di carta con dell'acqua. Il Papa ha bevuto e poi ha continuato a leggere, con fatica e con decisione, dandosi anche un «incoraggiamento» da solo: «musze siconczyc», «devo portare a termine» la sua lettura.
Non solo l'ha fatto, ma ha continuato a leggere tutte le formule del rito, ha presieduto la consacrazione e poi ha dato la comunione, a persone di tutte le età, sani e malati. Portando a termine la messa, a cui ha assistito una folla imponente di persone, circa 300mila, tra quelli presenti nella spianata e quelli distribuiti nei vari punti del santuario.
Già ieri sera il papa aveva avuto difficoltà a leggere il testo dell'introduzione alla processione delle candele: ma mentre al suo arrivo non aveva letto l'angelus nella grotta di Massabielle, a causa della stanchezza, ieri sera era stata la scarsità di luce ad impedirgli di vedere bene il testo. Problema risolto spostando la poltrona mobile e utilizzando una lampadina tascabile.
Appare evidente, comunque, che anche brevi periodi di riposo tra un avvenimento e l'altro previsti dal programma, consentono a Giovanni Paolo II di recuperare le energie necessarie ad affrontare celebrazioni, discorsi, preghiere. Con la messa e l'angelus il papa ha terminato gli impegni pubblici. Prima di partire un saluto privato alla grotta della Madonna.
E' anche grazie al suo coraggio che il papa è tanto amato: «Grazie Dio purché ci hai dato il papa», ha detto un prete italiano, riscuotendo il consenso delle migliaia di pellegrini presenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo