Lunedì 17 Dicembre 2018 | 06:31

GDM.TV

Animalisti: «Le Olimpiadi "ammazzeranno" 4.000 cani randagi»

ATENE - «I Giochi Olimpici causeranno la morte di almeno 4 mila cani randagi». E' quanto sostiene oggi in una intervista al quotidiano greco "Ta Nea" la presidente della Società Animalista Greca, Liana Alexandri, nel lamentare che «a differenza di quanto promesso, non sono stati creati nuovi canili per ospitare i cani "sequestrati" ad Atene e dintorni per non creare disturbi ai Giochi e ai turisti».
Oltre all'intervista è riportata anche la replica del ministero per lo sviluppo agricolo al quale, in occasione delle Olimpiadi, è stato affidato il problema del randagismo. «Almeno 1.500 cani -ribadiscono al ministero- sono stati sistemati in quattro canili municipali, in virtù anche del contributo statale di 4 milioni di euro per il sostentamento e la sterilizzazione dei cani randagi catturati». Soldi che, però, come sostengono le associazioni animaliste greche, «sono arrivati troppo tardi ed i canili o non funzionano o sono dei veri e propri lager». «L'unica speranza per questi sfortunati animali -aggiungono- rimangono le buone intenzioni dei grandi network stranieri come la BBC e NBC che hanno in preparazione inchieste approfondite sul tema».
«Ma i nodi verranno al pettine ad ottobre -spiega la presidente della confederazione delle Società zoofile greche, Ioanna Garaghuni- quando migliaia e migliaia di cani randagi dovrebbero ritornare per le strade già vaccinati. Solo allora -conclude la presidente- potremo contare le vittime delle Olimpiadi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia