Sabato 16 Gennaio 2021 | 07:50

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Incidente nucleare in Giappone, l'ultimo di una lunga serie

Quello di oggi è il più grave di una lunga serie di incidenti nucleari avvenuti in Giappone.
Ecco una cronologia degli altri casi gravi: - 9 febbraio 1991: nella centrale nucleare di Mihama lo scoppio dei tubi dell' acqua di raffreddamento del reattore provoca l'entrata in funzione del sistema d'emergenza e la fuoriuscita in mare di 20 tonnellate d'acqua con radioattività per 7 milioni di becquerel.
- 11 marzo 1997: nell' impianto per il trattamento di combustibile nucleare della centrale di Tokaimura avviene un incendio, domato in dieci minuti, seguito da un'esplosione. Solo dopo diversi giorni, i responsabili ammettono la fuoriuscita di plutonio 236. Il livello di radioattività è misurato in 1.000 microbecquerel (MBq) per metro cubo d'aria. Trentasette lavoratori dell'impianto sono esposti a radiazioni. Perdite anche di cesio-137, che il vento spinge fino alla parte orientale di Tokyo.
- 30 settembre 1999: ancora alla centrale di Tokaimura, un incidente per un'operazione errata nell'impianto di trattamento delle scorie nucleari sviluppa un processo di fissione incontrollata, bloccata solo dopo 20 ore, e provoca la morte di due tecnici, oltre 600 persone ricoverate per esposizione a radiazioni e l'evacuazione temporanea di 320.000 persone.
- 6 novembre 2001: nella centrale nucleare di Hamaoka si verifica una fuoriuscita di radioattività per la rottura di un tubo dell'impianto di raffreddamento del reattore. I controlli accertano perdite di acqua radioattiva al di sotto del reattore, nell'apparato che aziona la barra di controllo del processo di fissione all'interno del reattore. Gli esperti manifestano allarme per il tipo di guasto, il primo del genere nelle 52 centrali nucleari in attività in Giappone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400