Giovedì 28 Gennaio 2021 | 09:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisil'operazione
Brindisi, mazzette in Tribunale: 6 arresti. Coinvolti anche 2 magistrati

Brindisi, mazzette in Tribunale: 6 arresti. Coinvolti anche 2 magistrati

 
Potenzatragedia
Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

 
BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Respinto il ricorso del Perugia

ROMA - Seconda sconfitta della giornata per Luciano Gaucci. Dopo la bocciatura del ricorso della Napoli Sportiva Spa, l'arbitrato del Coni, composto dai professori Ronzani, Napolitano e Piazza, ha infatti, con decisione depositata oggi, dichiarato «l'infondatezza delle domande del Perugia aventi oggetto la revoca dell'affiliazione all'Ac Parma». Il club umbro infatti aveva presentato tre ricorsi, poi riuniti, contro l'iscrizione della nuova società emiliana che aveva beneficiato della legge Marzano.
Secondo il collegio arbitrale «la mancata revoca dell'affiliazione costituisce allo stesso tempo conseguenza e presupposto di quello speciale processo di ristrutturazione economica e finanziaria previsto dalla legge Marzano. Nel caso di specie, la Figc ha applicato le regole sportive esistenti che si limitano a recepire gli effetti derivanti dall'approvazione e dall'attuazione delle leggi dello Stato in materia di crisi delle imprese.
Secondo la sentenza, anche il passaggio dal vecchio al nuovo Parma sarebbe avvenuto in base alle norme. «Quanto al conferimento dell'azienda sportiva dall'Ac Parma in favore di Fc Parma - si legge in una nota - il collegio ha rilevato che gli atti di autorizzazione in proposito emanati dal ministro e dal giudice delegato hanno necessariamente condizionato la decisione della Figc di approvare l'operazione con tutti i provvedimenti connessi e conseguenti in favore del Parma Fc e che il conferimento ha rispettato il requisito della salvaguardia dell'unitarietà dell'azienda sportiva».
Per queste ragioni «il collegio ha rigettato la richiesta formulata nella terza istanza di arbitrato del Perugia": non accolte pertanto nemmeno le richieste di risarcimento danno «per difetto dei presupposti soggettivi e oggettivi di responsabilità». Il Perugia aveva chiesto anche il pagamento dei 5 milioni di euro previsti dalla Figc per il club che avesse perso lo spareggio per la serie B. Gli arbitri hanno parzialmente accolto l'istanza, ordinando «l'immediato pagamento di un quinto del contributo a titolo di indennizzo per i danni medio tempore sofferti in conseguenza della perdita sul campo del diritto a partecipare al prossimo campionato di massima serie. I restanti quattro quinti del contributo saranno dovuti soltanto in caso di effettiva e definitiva iscrizione del Perugia al campionato di serie B 2004-2005».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400