Mercoledì 24 Aprile 2019 | 04:26

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Tiro a segno

Sport - Tiro a segno ROMA - «A noi interessa piazzare qualche atleta sul podio, e non soltanto andare ad Atene per partecipare». Non usa giri di parole il capo-delegazione della nazionale italiana di tiro a segno, Rocco De Vivo. Tutto ciò per dire che lo spirito di De Coubertin va bene, ma l'Italia cerca anche risultati di prestigio. La concorrenza è particolarmente numerosa (alle gare internazionali di tiro a segno prendono parte in media 154 nazioni) e qualificata (in particolare Russia, tutte le altre repubbliche dell'ex Urss e la Cina), ma l'Italia schiererà cinque tiratori «potenzialmente tutti in grado - assicura il presidente federale Antonio Orati - di finire sul podio. Chiaro però che ci vorrà anche un po' di fortuna, come successe ad Atlanta quando il cinese Wang si sentì male e Di Donna vinse l'oro nella pistola».
Proprio il finanziere veronese campione olimpico nel 1996 sarà il grande assente di questi Giochi: ad Atene sarà presente soltanto nelle vesti di spettatore, invitato in qualità di rappresentante della commissione internazionale atleti. Ma il fatto che Di Donna non gareggi potrebbe, paradossalmente, rivelarsi un vantaggio per l'Italia. Almeno così la pensa il ct azzurro Gino Beonio Brocchieri. «L'ho visto crescere - dice - e la sua assenza mi addolora, ma ora che non c'è mi sento più sollevato. La sua presenza avrebbe attirato su di noi un'attenzione eccessiva, i nostri tiratori avrebbero avuto addosso una pressione che avrebbe potuto impedir loro di rendere al meglio. Ora invece potranno gareggiare a fari spenti, quindi nelle condizioni ideali. Io sono molto fiducioso».
A rappresentare l'Italia nella pistola e nella carabina, nelle varie posizioni e distanze, saranno il foggiano Francesco Bruno, il veterano trentino (è alla terza Olimpiade) Vigilio Fait, che ha abbandonato il lavoro di operaio metalmeccanico per fare il tiratore a tempo pieno («e riesco a vivere anche se non guadagnerò mai le cifre dei calciatori»), il finanziere di Legnano Marco De Nicolo, la triestina Valentina Turisini, sindacalista della squadra e laureata in giurisprudenza, e la matricola azzurra, la 19enne Sabrina Sena, campionessa d'Europa nella carabina 10 metri che il presidente Orati definisce fortissima. Lei spiega perché si è dedicata al tiro a segno: «Vengo da Candela, provincia di Foggia, dove per i giovani a parte un campo di calcetto ed un poligono non ci sono altri modi di divertirsi. Se non avessi preso una carabina in mano, sarei finita a ricamare».
Punto di forza degli azzurri è la serenità interiore e la capacità di concentrazione, apprese sottoponendosi a sedute di rilassamento in cui vengono utilizzate tecniche yoga, il tutto senza però l'aiuto di uno psicologo, come invece fanno gli azzurri del tiro a volo. «Abbiamo un medico generico che si occupa di noi - dice il ct Beonio Brocchieri - ma non potrà essere presente al villaggio per problemi di accredito. Soggiornerà in un albergo dei paraggi, e ci darà comunque una mano».
Il sogno di tutti è di andare in medaglia fin dal primo giorno di gare, il 14 agosto, nell'avvio delle Olimpiadi dopo la cerimonia inaugurale e possibilmente alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. «Non compete a noi invitarlo, lo farà il Coni - dice il presidente Orati -. Ma se verrà alla cerimonia di apertura del 13 e poi davvero si fermerà anche il 14, sarebbe un grandissimo onore se venisse a vederci. Il tiro ha origini risorgimentali, fa un po' parte della storia d'Italia, speriamo quindi che Ciampi sia presente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta