Giovedì 13 Dicembre 2018 | 16:02

GDM.TV

Taekwondo

Sport - Taekwondo Nato in Corea circa tremila anni fa il taekwondo (traduzione: arte di colpire con il piede e con il pugno) è approdato alle Olimpiadi soltanto nel 2000, edizione di Sydney. Nel dicembre dello stesso anno, dopo lustri di affiliazione, il Coni ha battezzato la Federazione italiana (Fita) che, non a caso, è presieduta da un coreano, il dottor Sun Jae Park (dal 1965 in Italia), il quale è anche vicepresidente di quella internazionale.
Reso popolare dai film di Bruce Lee - ma sul ring le botte sono vere e fanno male - il taekwondo è lo sport da combattimento più diffuso nel mondo: 176 paesi, fra cui 47 europei, per circa 50 milioni di praticanti. In Italia gli aficionados sono 50.000, 15.000 gli agonisti. Tre italiani hanno conquistato la qualificazione olimpica, come per Sydney, dove non furono conquistate medaglie: Cristiana Corsi (57 kg - 28 anni), Daniela Castrignano' (67 - 23), Carlo Molfetta (68 - 20). Corsi c'era anche in Australia: «Fui tradita dalla inesperienza e dall'emozione per la ribalta olimpica. In questi quattro anni ho lavorato tanto e spero di non ripetere certi errori». E' stata prodiga di consigli per gli altri due azzurri. Formano un mini-gruppo molto unito. Dopo un raduno sulla Sila, saranno ad Atene soltanto per la cerimonia d'apertura, e alla vigilia delle gare, che li vedranno protagonisti il 27 e il 29 agosto. «Nutriamo giustificate speranze per il podio - rivela la veterana Corsi -, anche se molte nazioni negli ultimi anni hanno fatto enormi progressi. Penso a Spagna e Francia, tanto per rimanere in Europa, mentre i coreani sono sempre all'avanguardia. La nostra speranza è fondata oltre che sui risultati ottenuti nella recente attività internazionale, sulla preparazione che abbiamo svolto col maestro Yoon Soon Cheul il quale, coadiuvato da Marcello Pezzolla, ci ha fatto fare un salto di qualità rispetto a Sydney».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori