Venerdì 14 Dicembre 2018 | 05:06

GDM.TV

Calcio

Sport - Calcio Mentre i primi (inutili) gol delle amichevoli e i primi (vani) sogni affollano la fantasia dei tifosi, gli azzurrini di Gentile si accingono all'avventura olimpica lavorando da domani a Fiuggi in vista del trasferimento a Volos, dove affronteranno il 12 agosto il Ghana. Il titolo Europeo, le prodezze di Gilardino, l'avvento di tre fuori quota di peso come il regista Pirlo, il portiere romanista Pelizzoli e il difensore Ferrari, fanno ben sperare per la spedizione in Grecia. Anche perché, dopo la magrissima figura fatta dalla squadra di Trapattoni («trio delle meraviglie», «Totti lo abbiamo solo noi», «Siamo fra i primi quattro» ecc.), il calcio italiano ha bisogno di risollevare la testa. Giustamente Gentile, alla prima esperienza olimpica, ha fatto notare come i nostri avversari saranno più in palla perché reduci da competizioni importanti e da amichevoli di un certo spessore, mentre i nostri hanno fatto le vacanze.
Inoltre il caldo e la validità tecnica degli avversari renderanno difficile la vita ai campioni d'Europa che, come ha sottolineato il tecnico, faranno bene a dimenticare le recenti glorie e pensare a un torneo che si presenta decisamente in salita Basta guardare infatti a quel che ha fatto il calcio africano nelle ultime edizioni olimpiche (vinte da Nigeria e Camerun) per rendersi conto che il Ghana (che potr5 contare su giocatori come Mensah, Muntari e Asamoah che ben conosciamo) non sarà un ostacolo facile da superare nella gara d'esordio.
Il secondo avversario sarà il Giappone che si presenterà con una formazione giovanile il cui unico giocatore ben noto in campo internazionale è Shinji Ono, centrocampista del Feyenoord, formazione olandese. Ma la partita più difficile, che potrebbe essere decisiva per il passaggio del turno, sarà la terza contro il Paraguay. I sudamericani hanno deciso di portare, dopo un robusto svecchiamento, quasi tutti i titolari della Nazionale maggiore che alla Coppa America è arrivata ai quarti prima di essere eliminata dall'Uruguay. E nel torneo olimpico ha eliminato il Brasile. Certo, la formazione «albirroja» ha dovuto rinunciare a Paredes della Reggina, a Lopez Dante del Cordoba e a Haedo del Werder Brema, che è fra i quattro «in attesa» di chiamata insieme con Santa Cruz del Bayern. E comunque il Paraguay (che è in Portogallo per prepararsi alle Olimpiadi) potrà contare -pensate !- sulla vecchia conoscenza Carlos Alberto Gamarra (33 anni, che ha militato nell'Inter e ne sarà il capitano), su Celso Esquivel del San Lorenzo de Almagro (Argentina), su Edgard Barreiro (difensore del Nimega, Olanda), su Josè Saturnino Cardozo (Toluca, Messico) e su molti titolari della formazione che ha disputato la Coppa America: un avversario molto temibile.
Certo, i nostri sono tutti nomi eccellenti: Pirlo, che ha in qualche modo contributo al miglioramento del gioco della Nazionale maggiore in Portogallo, prenderà per mano la formazione di Gentile che in difesa potrà contare su gente di primissimo piano come Bonera, Barzagli e Ferrari. A centrocampo sul romanista De Rossi, su Pinzi, su Gasbarroni, Mesto ecc. mentre davanti Giardino e Sculli offriranno garanzie notevoli in fatto di gol. Insomma, una bella avventura che potrebbe portare gli azzurrini a «vendicare» la Nazionale maggiore, anche se sulla loro strada potrebbero affacciarsi poi i padroni di casa della Grecia, freschi di titolo europeo, oppure l'Argentina, i campioni d'Africa della Tunisia e quel Portogallo che schiererà anche quel Cristiano Ronaldo giudicato fra i migliori giocatori dell'Europeo.
In ogni caso, sarà un bel torneo, sul piano tecnico, con tanti campioni. A qualcuno piacerebbe l'idea di lasciar perdere in futuro molti dei tronfi protagonisti (in negativo) degli Europei e puntare direttamente su questi giovanotti. E Lippi (a parte certe divergenze con la federazione) certo starà molto attento ai ragazzi di Gentile. Come tutti noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO