Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:56

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

A Fiumicino livello «Bravo» di sicurezza

FIUMICINO (ROMA) - Le recenti minacce terroristiche all'Italia lanciate in questi giorni dalle Brigate Al Hafsa al-Masri hanno fatto innalzare anche all'aeroporto di Fiumicino il dispositivo di sicurezza.
Attualmente il livello di allarme nello scalo romano, così come in tutti gli altri obiettivi ritenuti sensibili è al livello denominato «Bravo».
Al Leonardo Da Vinci, dove peraltro sono particolarmente incrementati in questo periodo flussi di passeggeri (secondo i dati forniti dalla società di gestione Aeroporti di Roma in media transitano quasi 100.000 passeggeri al giorno) i controlli sono aumentati in particolare nel settore delle partenze internazionali dove attualmente sono ospitate le compagnie aeree considerate più a rischio, come la British Airways, la Delta, la Continental, US Airways e El Al.
I passeggeri che partono verso destinazioni come New York, Atlanta, Cincinnati e Tel Aviv vengono fatti defluire in appositi canali predisposti da Aeroporti di Roma e controllati uno ad uno dagli agenti della Polaria, che effettuano, oltre alle eventuali perquisizioni, anche il riscontro del documento e del biglietto aereo. Per motivi di sicurezza, sono stati attivati doppi filtri ai check in, con controlli anche da parte del personale di sicurezza delle compagnie, che intervista tutti i passeggeri prima della loro partenza, ai quali vengono fatte domande sulla loro destinazione, sulla loro provenienza e sul bagaglio (se hanno preparato personalmente il bagaglio o se lo hanno affidato a terzi). I controlli sono stati rafforzati anche con l'ausilio di unità cinofile delle pattuglie antisabotaggio e di investigatori in borghese che vigilano confondendosi tra i turisti.
Ai viaggiatori che accedono ai moli di imbarco dei voli vengono, inoltre, effettuati a campione anche i cosiddetti body-check (controllo diretto con il metal-detector sulla persona). Le ispezioni riguardano anche tutti i bagagli a mano che vengono scrupolosamente aperti e controllati, oltre ad essere passati ai raggi X, mentre quelli spediti nella stiva degli aeromobili sono sottoposti alla Tac, la radiografia che evidenzia ogni tipo di anomalia e l'eventuale presenza di ordigni o materiali esplosivi e di altri oggetti il cui imbarco a bordo è rigorosamente vietato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400