Sabato 15 Dicembre 2018 | 18:51

GDM.TV

Il padre di Alessandro Giorgioni: «Speriamo non muoia, deve capire cos'è la morte e che cos'è la vita»

ANCONA - «Spero che non muoia. Per lui morire sarebbe un successo. Spero invece che possa capire che cos'è la morte e che cos'è la vita». Così il padre Francesco Giorgioni, il padre di Alessandro, l'appuntato dei carabinieri ucciso da Luciano Liboni a Pereto di Sant'Agata Feltria (Pesaro), ha accolto la notizia della cattura del killer.
Francesco Giorgioni, anche lui carabiniere - in quiescienza - come il fratello di Alessandro, Gianrico, che era appena tornato da Nassiriya quando è accaduta la tragedia, si trova nella sua casa di Grosseto, circondato da amici che hanno accolto la notizia della cattura del 'Lupò applaudendo «in segno di vittoria», come riferisce lo stesso Giorgioni.
«L'hanno preso? - gli chiedono le persone che si sono subito precipitate a casa sua -. Meno male». Quanto all'anziano militare, un passato anche nell'antibanditismo in Sardegna, ferito più di una volta per cause di servizio, a chi gli domanda che cosa provi in questo momento risponde: «Non dico niente. Non provo niente. Sono contento che l'abbiano preso perchè così non continua a delinquere e ad ammazzare altra gente».
La mamma di Alessandro, Giacinta, è invece in queste ore nelle Marche, a Novafeltria, a far compagnia alla nuora Simona e il nipotino Leonardo, di 5 anni.
Esultanza nella compagnia dei carabinieri di Novafeltria, dove dal giorno dell'omicidio del giovane carabiniere i colleghi hanno lavorato senza sosta per cercare di assicurare il killer alla giustizia. Il comandante Nello Claudini è immediatamente partito per Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini